ANE­TO, LA PIAN­TA PER­DU­TA NEL TEM­PO…

Oggi Cucino - - Spe­cia­le fe­ste -

Ori­gi­na­ria dell’In­dia, è mol­ta ap­prez­za­ta nel Nord Eu­ro­pa, in Ita­lia e in Me­dio Orien­te. Il suo sa­po­re è si­mi­le a quel­lo del fi­noc­chio e dell’ani­ce ma, ri­spet­to a que­ste pian­te, ha un aro­ma mol­to più pun­gen­te. Di que­sta pian­ta si uti­liz­za­no in cu­ci­na i se­mi (quel­li es­sic­ca­ti so­no mol­to più pro­fu­ma­ti di quel­li fre­schi) e le fo­glie. Per frui­re al me­glio del­le sue pro­prie­tà di­ge­sti­ve e rin­fre­scan­ti, pre­pa­ra­te­vi una ti­sa­na la­scian­do in in­fu­sio­ne per 5 mi­nu­ti 1 cuc­chia­io di fo­glie di ane­to (fre­sco o es­sic­ca­to) in 200 ml di ac­qua bol­len­te.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.