Il vol­to ti­ra­to e lo sguar­do ve­la­to di tri­stez­za

LEI HA DE­BUT­TA­TO AL CI­NE­MA

Oggi - - Dietro Le Quinte Cosa Succede Davvero Nella Coppia -

An­na e Gi­gi sul pal­co a Ci­vi­ta­no­va Mar­che (Ma­ce­ra­ta), in fa­vo­re dei ter­re­mo­ta­ti. So­pra, con Eli­sa Di Fran­ci­sca, 34. A de­stra, in al­to, con Lo­re­da­na Ber­tè, 66. Cor­te­se pa­dro­ne di ca­sa, il sin­da­co Tom­ma­so Clau­dio Cor­vat­ta. ma­ri­to, ma sia­mo nel 2017 e del «sì» non s’è più par­la­to. Si è par­la­to in­ve­ce, e mol­to, di guai fi­nan­zia­ri (di lui) e fa­mi­lia­ri (i rap­por­ti an­co­ra te­si con la pri­ma fa­mi­glia di D’Ales­sio e quel­la di ori­gi­ne di An­na). Si è par­la­to in­som­ma an­co­ra una vol­ta di Gi­gi, an­che quan­do l’ar­go­men­to avreb­be do­vu­to es­se­re i tra­guar­di di An­na. E se si guar­da in­die­tro, que­sta sem­bra qua­si una con­dan­na che lei ha scel­to di au­toin­flig­ger­si quan­do era so­lo una ra­gaz­zi­na.

UN PAS­SA­TO IN­GOM­BRAN­TE

La Tatangelo non rilascia in­ter­vi­ste, an­che pe­na­liz­zan­do la pro­mo­zio­ne del suo la­vo­ro. È co­sì da sem­pre: ha pas­sa­to l’ado­le­scen­za a schi­va­re do­man­de su Gi­gi e sul­la rea­le na­tu­ra dei suoi rap­por­ti con lui, ad ab­boz­za­re, in­go­ia­re, ar­ri­van­do ad al­lu­de­re a pre­sun­ti e mai av­vi­sta­ti fidanzati. È di­ven­ta­ta, in fon­do, dav­ve­ro don­na so­lo quan­do, nel 2008, fi­nal­men­te ha po­tu­to gri­da­re dal pal­co di San­re­mo un «Gi­gi ti amo» stroz­za­to per an­ni in go­la. Ven­ne som­mer­sa di fi­schi, per- ché per mol­ti An­na è ri­ma­sta sem­pre “l’al­tra”, la sfa­scia­fa­mi­glie che non me­ri­ta­va la cle­men­za mo­stra­ta per Gi­gi, il fe­di­fra­go. Per stes­sa am­mis­sio­ne de­gli in­te­res­sa­ti, in­fat­ti, non è sta­ta lei la pri­ma don­na con cui il can­tan­te ha tra­di­to sua mo­glie. Ma da sem­pre gio­ca a sfa­vo­re la con­fu­sio­ne che D’Ales­sio e Tatangelo han­no fat­to sul­la da­ta di ini­zio del­la lo­ro sto­ria. Lui col­lo­ca il pri­mo ba­cio sul lun­go­ma­re di Syd­ney nell’ot­to­bre 2005, lei piaz­za la da­ta a feb­bra­io 2005; l’ex

So­pra, An­na Tan­tan­ge­lo al­la sua pri­ma pro­va da at­tri­ce con Mas­si­mo Bol­di, 71, nel ci­ne­pa­net­to­ne in­ter­pre­ta una sin­gle esperta di mo­da.

Na­ta­le al Sud: Un D’Ales­sio & Friends. Ma nei bre­vi fran­gen­ti in cui ha do­vu­to mo­strar­si all’ester­no,

han­no oscu­ra­to le lu­mi­na­rie na­ta­li­zie e i ba­glio­ri dei fuo­chi d’ar­ti­fi­cio. An­na Tatangelo sem­bra­va una prin­ci­pes­sa tri­ste, im­mer­sa nei suoi pen­sie­ri dai cui nem­me­no il fi­glio An­drea è riu­sci­to a di­sto­glier­la. Bel­lis­si­ma ma malinconica, ha evi­ta­to in ogni mo­do di so­sta­re sul pal­co del­la splen­di­da piaz­za del­la cit­ta­di­na mar­chi­gia­na ol­tre mo­glie di lui di­ce che tut­to ini­ziò nel 2003; An­na ri­bat­te che co­mun­que dal 2000 Gi­gi non sta­va più con sua mo­glie, di­men­ti­can­do che nel 2003 è na­to Lu­ca, il ter­zo fi­glio del­la cop­pia. In­som­ma, un gro­vi­glio di da­te, sen­si­bi­li­tà e sen­ti­men­ti di cui non è sem­pre sta­to fa­ci­le te­ner con­to.

LE SO­PRAC­CI­GLIA-SPIA

E poi c’è la ge­lo­sia di Gi­gi, con cui An­na ne­go­zia da sem­pre la le­git­ti­ma af­fer­ma­zio­ne del­la pro­pria fem­mi­ni­li­tà. E ba­sta guar­da­re la lo­can­di­na di Un Na­ta­le al Sud per ca­pi­re che nel­la cop­pia que­st’an­no gli equi­li­bri so­no mu­ta­ti. An­na cam­peg­gia con un abi­to ros­so scol­la­to e se­xy, si­mi­le a quel­li sfog­gia­ti du­ran­te la pro­mo­zio­ne del film. E che non so­no af­fat­to pia­ciu­ti a D’Ales­sio. Ne­gli an­ni An­na sem­bra aver de­le­ga­to al suo cor­po il com­pi­to di co­mu­ni­ca­re quel­lo che, per pre­ser­va­re equi­li­bri spes­so più gran­di di lei, non può di­re. Ha sem­pre avu­to me­no an­ni di quel­li che gli al­tri e la vi­ta le cu­ci­va­no ad­dos­so: «So­no vec­chia den­tro», am­met­te­va. E ha ini­zia­to a mo­di-

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.