«OG­GI» LO HA RAC­CON­TA­TO

Oggi - - Dynasty Sul Lago Nuovo Colpo Di Scena Nell’azienda -

So­pra, le pa­gi­ne del n. 44 di Og­gi in cui ab­bia­mo rac­con­ta­to la vi­cen­da della ditta Gi­lar­do­ni Rag­gi X. al­lon­ta­na­no la si­gno­ra. Per­ché da tre me­si non ha più diritto di en­tra­re nel­la sua azien­da. In ot­to­bre un giu­di­ce mi­la­ne­se ha esautorato l’in­te­ro con­si­glio di am­mi­ni­stra­zio­ne di cui lei era pre­si­den­te, ac­co­glien­do le ra­gio­ni dell’azio­ni­sta di mi­no­ran­za, il ni­po­te An­drea Asca­ni Or­si­ni, che ha pro­mos­so una cau­sa per di­stru­zio­ne di va­lo­re azien­da­le. I mo­di a dir po­co ru­vi­di della si­gno­ra e i me­to­di del ca­po del per­so­na­le Roberto Re­dael­li - che i la­vo­ra­to­ri chia­ma­no con epi­te­ti ir­ri­pe­ti­bi­li - han­no pro­vo­ca­to un’epi­de­mia (cer­ti­fi­ca­ta) di de­pres­sio­ne e una va­lan­ga di di­mis­sio­ni. De­ci­ne di tec­ni­ci, im­pie­ga­ti e agen­ti han­no pre­fe­ri­to il ri­schio della di­soc­cu­pa­zio­ne al­la do­se quo­ti­dia­na di in­sul­ti e ves­sa­zio­ni ri­ser­va­ta lo­ro dal­la si­gno­ra. In­som­ma, una si­tua­zio­ne che ha mes­so in allarme azio­ni­sti, sin­da­ca­ti, il sin­da­co di Mandello e an­che qual­che au­to­ri­tà di si­cu­rez­za, con­si­de­ran­do la de­li­ca­tez­za del set­to­re in cui ope­ra la Gi­lar­do­ni in tem­pi di ter­ro­ri­smo glo­ba­le.

REATO DI MALTRATTAMENTI

E al­la Pro­cu­ra di Lec­co è aperto un fa­sci­co­lo d’in­da­gi­ne che ipo­tiz­za per il duo Gi­lar­do­ni-Re­dael­li il reato di maltrattamenti. A lo­ro ca­ri­co ci so­no de­ci­ne di de­nun­ce che ri­co­strui­sco­no epi­so­di in­cre­di­bi­li. Da me­tà ot­to­bre nel­la fab­bri­ca in ri­va al la­go il cli­ma è cam­bia­to. Mar­co Tac­ca­ni Gi­lar­do­ni, fi­glio della pre­si­den­te de­po­sta, è l’am­mi­ni­stra­to­re giu­di­zia­rio in­ca­ri­ca­to dal tri­bu­na­le di Mi­la­no di tra­ghet­ta­re l’azien­da ver­so la nor­ma­li­tà. Ha la­vo­ra­to a lun­go lì

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.