Agen­da spet­ta­co­lo

CO­NI SUC­CES­SI DI SEM­PRE, ILROCKERPRESENTA LI­VE ILSUOCONCEPT-AL­BUM. CHESARÀUNFILM

Oggi - - Sommario - di Dea Ver­na

Il­ra­gaz­zo è in gi­ro, con le 34 da­te an­nul­la­te in pri­ma­ve­ra (tut­te le cit­tà su og­gi.it), e le cor­de vo­ca­li fan­no il lo­ro do­ve­re do­po un’ope­ra­zio­ne e il lun­go stop du­ran­te il qua­le il Li­ga­bue roc­ker ha da­to spa­zio al Li­ga­bue re­gi­sta del suo ter­zo film, Ma­de in Ita­ly, al ci­ne­ma nel 2018. Pro­prio al­cu­ne se­quen­ze in an­te­pri­ma del suo Ri­ko (Ste­fa­no Ac­cor­si) che bal­la e ri­de e im­pre­ca e fa il vi­tel­lo­ne, e mal­trat­ta e poi ama una in­ten­sa, vis­su­ta Ka­sia Smut­niak, scor­ro­no sui me­ga­scher­mi a pun­teg­gia­re i pez­zi dell’ul­ti­mo al­bum, in­ter­val­la­ti dai suc­ces­si di sem­pre. Il Li­ga si pren­de il cen­tro del pal­co e si ri­pren­de, do­po Ra­dio­frec­cia e Da ze­ro a die­ci, l’im­pe­gno di rac­con­ta­re sto­rie pri­va­te che ab­brac­cia­no me­mo­rie con­di­vi­se. Pri­ma l’eu­fo­ria del­la li­ber­tà con i suoi prez­zi da pa­ga­re. Poi la vo­glia di te­ner bot­ta quan­do la ma­tu­ri­tà ti in­ca­sel­la («Que­sta è la­mia vi­ta, tie­ni­te­li tu i con­si­gli…»). Ades­so l’one­sto e di­sil­lu­so Ri­ko, in­ca­vo­la­to con un mon­do che non è quel­lo che so­gna­va ma non si ar­ren­de. Nel con­cer­to Li­ga­bue co­min­cia su­bi­to a trat­teg­giar­lo con La vi­ta fa­ci­le («Chis­sà quand’è, chis­sà com’è»), lo fa esplo­de­re in È ve­ner­dì, non­mi rom­pe­te i co­glio­ni, lo piaz­za nel­la G co­me giun­gla del ci­ni­co azien­da­li­smo… E via co­sì, con due in­ter­mez­zi acu­sti­ci di pre­gio e stu­dia­tis­si­mi fuo­ri­pro­gram­ma fi­no al ri­tua­le, or­gia­sti­co Ur­lan­do con­tro il cie­lo.

Li­ga­bue, 57, sul pal­co. Pros­si­me da­te: il 15, 16, 18 settembre è a Ro­ma, il 20 a Ba­ri, il 22 a Fi­ren­ze.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.