ALES­SAN­DRA GRAZIOTTIN

CHI INI­ZIA PRE­STO A FU­MA­RE, RI­SCHIA MOL­TI DAN­NI AL­LA SES­SUA­LI­TÀ E AL BE­NES­SE­RE DA ADUL­TA. AL­LO­RA, PER­CHÉ AVVELENARSI DA SO­LE?

Oggi - - Sommario - di Ales­san­dra Graziottin Di­ret­to­re del Cen­tro di Gi­ne­co­lo­gia, San Raf­fae­le Re­sna­ti, Mi­la­no

«Mia ni­po­te, 18 an­ni, fu­ma mol­to: un­pac­chet­to al­gior­no. Sua ma­dre, mia­fi­glia, da­ra­gaz­za­fu­ma­va­qual­che si­ga­ret­ta, non­co­sì tan­to. Co­me po­trei con­vin­cer­la a ri­dur­re le si­ga­ret­te, se non pro­prio a smet­te­re di fu­ma­re? Èim­per­mea­bi­le a qual­sia­si di­scor­so sia dei ge­ni­to­ri sia mio».

Mar­ghe­ri­ta F., Go­ri­zia

Gen­ti­le si­gno­ra, un pac­chet­to è dav­ve­ro­mol­to. An­zi­tut­to cer­che­rei di

ca­pi­re per­ché una ra­gaz­za co­sì gio­va­ne ha bi­so­gno di fu­ma­re co­sì tan­to: emo­ti­va­men­te co­me sta? È so­li­ta­ria? Ha un ra­gaz­zo e/o un ve­ro grup­po di ami­ci? E lo­ro fu­ma­no? A scuo­la co­me va? Fa sport o no? L’at­ti­vi­tà fi­si­ca, in uno sport ama­to, è il mo­do più sa­no per sen­ti­re gio­ia fi­si­ca ed emo­ti­va, nel cor­po e nel­la men­te, per ri­dur­re an­siee­ten­sio­ni che­mol­te ra­gaz­ze sca­ri­ca­no nel fu­mo, pe­res­se­re in­pe­so for­mae­sen­tir­si al­le­gree fe­li­ci. Cer­che­rei di ca­pi­re se si sen­te stan­ca (è ane­mi­ca?) o ner­vo­sa, se è so­vrap­pe­so o fa fa­ti­ca a re­sta­re a dieta. E cer­che­rei so­prat­tut­to di far­la ri­flet­te­re sul fat­to che il fu­mo è un po­ten­te e in­si­dio­so ne­mi­co del­la ses­sua­li­tà del­la­don­na: per­la­fem­mi-

ni­li­tà, la­bel­lez­za, la fun­zio­ne ses­sua­le, la­ma­ter­ni­tà­fu­tu­ra, il ri­schio di tu­mo­ri. Agi­sce in­mo­do­sub­do­lo e co­stan­te, con un­dan­no che si som­ma­nel tem­po di­ven­tan­do sem­pre più pe­san­te. A 30 an­ni una ra­gaz­za che fu­ma fin dall’ado­le­scen­za più di 10 si­ga­ret­te al dì ha un ova­io­già in­vec­chia­to­co­me

se ne aves­se40, co­nu­na fer­ti­li­tà net­ta­men­te ri­dot­ta per dan­no di­ret­to agli ovo­ci­ti, le cel­lu­le ri­pro­dut­ti­ve, e un an­ti­ci­po del­la me­no­pau­sa di due an­ni per esau­ri­men­to­com­ple­to di tut­ta l’at­ti­vi­tà ova­ri­ca. Il fu­mo è tos­si­co per i fi­bro­bla­sti, gli “ope­rai” che­co­strui­sco­no­col­la­ge­ne, ela­sti­na e mu­co­po­li­sac­ca­ri­di: ec­co per­ché la pel­le del­le fu­ma­tri­ci in­vec­chia pri­ma, è più sot­ti­le, ru­go­sa, “gri­gia” e asfit­ti­ca. In­più, è una­po­ten­te cau­sa di can­cro agli or­ga­ni prin­ci­pe del­la fem­mi­ni­li

tà: in­nan­zi­tut­to, can­cro al se­no, che au­men­ta di ben26­vol­te­ri­spet­toal­le

non­fu­ma­tri­ci, po­ial­col­lo dell’ute­ro, e al­la boc­ca/ la­rin­ge, in si­ner­gia con i Pa­pil­lo­ma­vi­rus on­co­ge­ni. Ol­tre a cau­sa­re il can­cro al pol­mo­ne e al­la ve­sci­ca, in net­to au­men­to tra le don­ne. Si par­la tan­to di vo­ler­si be­ne: e al­lo­ra per­ché avvelenarsi da so­le?

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.