La ca­ri­ca del­le elet­tri­che

ca­li­for­nia­na Te­sla di Elon Mu­sk gui­da la cor­sa al­la vet­tu­ra green, ma tut­te le mag­gio­ri ca­se au­to­mo­bi­li­sti­che si dan­no da fa­re. A par­ti­re dal­la Vol­vo, che fra due an­ni avrà so­lo veicoli ibri­di o full-elec­tric.

Panorama - - EDITORIALE - © (Car­lo Zi­ve­ri) RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ul­ti­mo pro­cla­ma elet­triz­zan­te, è il ca­so di dir­lo, ar­ri­va dal­la Sve­zia. Vol­vo ha di­chia­ra­to che dal 2019 ogni nuo­vo mo­del­lo avrà un mo­to­re elet­tri­co. Tra­dot­to in ter­mi­ni com­mer­cia­li: non sa­rà più pos­si­bi­le ac­qui­sta­re una Vol­vo so­lo con mo­to­re a com­bu­stio­ne in­ter­na, ben­zi­na o ga­so­lio che sia. Ma tut­te sa­ran­no o ibri­de, quin­di con dop­pio pro­pul­so­re ter­mi­co-elet­tri­co, o so­lo a batterie: tra il 2019 e il 2021, gli sve­de­si met­te­ran­no in com­mer­cio cin­que au­to full-elec­tric, di cui due ad al­te pre­sta­zio­ni con mar­chio Po­le­star. L’obiet­ti­vo fi­na­le: pro­dur­re un mi­lio­ne di vet­tu­re a ze­ro emis­sio­ni en­tro il 2025. Una ri­vo­lu­zio­ne? Sì, ma non co­sì inat­te­sa. Per

due mo­ti­vi: il pri­mo è che la Sve­zia ha in at­to dal 2013 un pro­gram­ma che do­vreb­be li­be­rar­la dal­la di­pen­den­za ener­ge­ti­ca dal pe­tro­lio en­tro il 2020. Il se­con­do è che Vol­vo, dal 2010, è di pro­prie­tà della ci­ne­se Gee­ly che l’ave­va ri­ve­la­ta da Ford. La Ci­na, uno dei Pae­si più in­qui­na­ti al mon­do, è anche il prin­ci­pa­le mer­ca­to del­le au­to elet­tri­che: su 774 mi­la vet­tu­re a batterie ven­du­te nel 2016 nel mon­do, 507 mi­la so­no sta­te im­ma­tri­co­la­te nell’ex Celeste im­pe­ro.

Vol­vo è in buo­na com­pa­gnia: qua­si tut­ti i co­strut­to­ri han­no pro­gram­mi am­bi­zio­si per of­fri­re dal 2020 au­to elet­tri­che con au­to­no­mia suf­fi­cien­te e tem­pi di ri­ca­ri­ca ve­lo­ci. E tut­ti stan­no in­se­guen­do l’in­car­na­zio­ne del fu­tu­ro: la ca­li­for­nia­na Te­sla di Elon Mu­sk che og­gi ca­pi­ta­liz­za al­la Bor­sa di Wall Street 51 mi­liar­di di dol­la­ri (con so­lo 60 mi­la au­to l’an­no), strac­cian­do le big di De­troit, Ge­ne­ral mo­tors (50,89 mi­liar­di), Ford (46) e Ch­ry­sler-Fiat (16). Gli ana­li­sti fi­nan­zia­ri ve­do­no nel bu­si­ness elet­tri­co

un’ot­ti­ma op­por­tu­ni­tà di in­ve­sti­men­to. Anche per­ché Te­sla ha mes­so in pro­du­zio­ne la Mo­del 3, che co­ste­rà un ter­zo del­le au­to ame­ri­ca­ne a batterie: 35 mi­la dol­la­ri prima del­le tas­se in Usa, in Ita­lia sui 45 mi­la eu­ro. Cer­to, il cam­mi­no per l’au­to elet­tri­ca è an­co­ra lun­go. Nel mon­do si ven­do­no 67 mi­lio­ni di au­to e for­se que­st’an­no un mi­lio­ne sa­rà a ze­ro emis­sio­ni. Con Pae­si avan­ti e al­tri in­die­tro di se­co­li. Giu­sto per scon­so­lar­ci: in Nor­ve­gia l’elet­tri­co pe­sa or­mai il 50 per cen­to del mer­ca­to. In Ita­lia lo 0,1: me­no di 1.500 au­to su un pa­io di mi­lio­ni sti­ma­ti nel 2017. Ma que­sta è un’al­tra storia.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.