San­ta Cesarea tro­va­to mor­to il pe­sca­to­re ca­du­to da­gli sco­gli

Quotidiano di Puglia (Lecce) - - Da Prima Pagina - di Fe­de­ri­ca SA­BA­TO

Tra­gi­co in­ci­den­te per Re­na­to Ste­fa­nel­li, pe­sca­to­re di­let­tan­te di 79 an­ni ori­gi­na­rio di Scor­ra­no, che ve­ner­dì se­ra è sta­to tro­va­to ca­da­ve­re sul­la sco­glie­ra tra Ca­stro e San­ta Cesarea Ter­me, in lo­ca­li­tà Por­to Mig­gia­no nei pres­si del “The Ri­vie­ra” e del­la pro­vin­cia­le nu­me­ro 358. Pa­ra­dos­sal­men­te è sta­to il suo pas­sa­tem­po pre­fe­ri­to, la pe­sca, a por­tar­lo tra le brac­cia del­la mor­te.

L’uo­mo, se­con­do una prima ri­co­stru­zio­ne dell’ac­ca­du­to, ve­ner­dì po­me­rig­gio era an­da­to a pe­sca­re mu­ni­to del­la sua at­trez­za­tu­ra. Lo ave­va fat­to già tan­te al­tre vol­te, quin­di ave­va una cer­ta espe­rien­za e co­no­sce­va be­ne il po­sto in cui si era re­ca­to per pe­sca­re. No­no­stan­te in­fat­ti fos­se par­ti­co­lar­men­te im­per­vio, con la sco­glie­ra a stra­piom­bo sul ma­re, si sen­ti­va si­cu­ro di quel luo­go, an­che se non era in com­pa­gnia.

Men­tre sta­va pe­scan­do, im- prov­vi­sa­men­te è pre­ci­pi­ta­to dal­la sco­glie­ra e, do­po un vo­lo di al­cu­ni me­tri, è fi­ni­to in ac­qua. La ca­du­ta non gli ha la­scia­to scam­po e il 79en­ne, con ogni pro­ba­bi­li­tà, è mor­to sul col­po. Il suo cor­po è ri­ma­sto in­ca­stra­to in un’in­se­na­tu­ra e per re­cu­pe­rar­lo è sta­to ne­ces­sa­rio l’in­ter­ven­to dei vi­gi­li del fuo­co del Saf, il nu­cleo spe­leo-al­pi­no-flu­via­le, spe­cia­liz­za­to in que­sto ti­po di in­ter­ven­ti, in­sie­me ai col­le­ghi del di­stac­ca­men­to di Ma­glie.

Sul po­sto so­no in­ter­ve­nu­ti an­che i ca­ra­bi­nie­ri; via ma­re invece, una vol­ta scat­ta­ti i soc­cor­si gra­zie al­la se­gna­la­zio­ne dei fa­mi­lia­ri che da mol­te ore non ave­va­no sue no­ti­zie, han­no coor­di­na­to i soc­cor­si gli uo­mi­ni del­la Ca­pi­ta­ne­ria di por­to.

Le ope­ra­zio­ni di re­cu­pe­ro del cor­po del­lo sfor­tu­na­to pe­sca­to­re si so­no pro­trat­te fi­no a tar­da not­te a cau­sa del luo­go piut­to­sto im­per­vio e del­le con­di­zio­ni proi­bi­ti­ve del ma­re. Non so­lo, ma il cor­po era in un pun­to del­la sco­glie­ra ab­ba­stan­za na­sco­sto, quin­di ciò ha re­so le ope­ra­zio­ni di soc­cor­so an­co­ra più dif­fi­col­to­se. La sal­ma di Ste­fa­nel­li, su di­spo­si­zio­ne del Pub­bli­co Mi­ni­ste­ro di tur­no, è sta­ta con­se­gna­ta al­la fa­mi­glia per con­sen­ti­re l’al­le­sti­men­to del­la ca­me­ra ar­den­te e i suc­ces­si­vi fu­ne­ra­li.

Re­na­to Sta­fa­nel­li era mol­to co­no­sciu­to nel suo pae­se. In tan­ti pian­go­no la scom­par­sa di un uo­mo mol­to ge­ne­ro­so, di un one­sto la­vo­ra­to­re, sem­pre di­spo­ni­bi­le nei con­fron­ti de­gli al­tri. In al­to, un trat­to del­la sco­glie­ra di Por­to Mig­gia­no, do­ve è av­ve­nu­to l’in­ci­den­te. A si­ni­stra, un vi­gi­le del fuo­co del Soc­cor­so spe­leo-al­pi­no-flu­via­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.