Sai abbinare be­ne i cibi?

Sco­pri qua­li so­no le ac­cop­pia­te “vin­cen­ti”, in gra­do di po­ten­zia­re al mas­si­mo le pro­prie­tà be­ne­fi­che de­gli ali­men­ti più sa­lu­ta­ri

Starbene - - News - di Lau­ra D’Or­si

Quan­do ab­bi­nia­mo i cibi tra lo­ro il più del­le vol­te pen­sia­mo al pa­la­to, al­la ne­ces­si­tà che i sa­po­ri si spo­si­no be­ne. In real­tà il cri­te­rio prin­ci­pa­le da se­gui­re do­vreb­be es­se­re un al­tro: con­si­de­ra­re se la com­bi­na­zio­ne di nu­trien­ti (in par­ti­co­la­re di vi­ta­mi­ne e mi­ne­ra­li) che si crea è fun­zio­na­le o no. «Al­cu­ni ali­men­ti as­so­cia­ti ad al­tri pos­so­no in­fat­ti di­ven­ta­re più sa­lu­ta­ri o, al con­tra­rio, per­de­re i lo­ro benefici», spie­ga la dot­to­res­sa Sa­ra Far­net­ti, spe­cia­li­sta in me­di­ci­na in­ter­na a Ro­ma.

IL GIO­CO DEL­LE COPPIE

«Cer­ti com­po­nen­ti dei cibi uni­ti tra lo­ro sti­mo­la­no me­glio il la­vo­ro di fe­ga­to e re­ni, fa­vo­ren­do la di­ge­stio­ne e lo smal­ti­men­to del­le sco­rie. Men­tre mix ap­pa­ren­te­men­te benefici pos­so­no in real­tà fa­re in­nal­za­re trop­po il li­vel­lo di gras­si o di glu­co­sio nel san­gue. Cer­ca­re le ac­cop­pia­te vin­cen­ti è im­por­tan­te: se la si­ner­gia è positiva, in­fat­ti, di­ven­ta un po­ten­te ri­me­dio na­tu­ra­le, in gra­do di agi­re per­si­no più ve­lo­ce­men­te dei far­ma­ci», ag­giun­ge la no­stra esper­ta, che ci gui­da in que­sto gu­sto­so gio­co del­le coppie... ali­men­ta­ri.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.