Ri­por­ta­to al­la lu­ce il ca­ri­co di una na­ve romana

La sco­per­ta è av­ve­nu­ta nel­le ac­que del por­to di Ce­sa­rea Ma­rit­ti­ma, in Israe­le, nel re­lit­to di una na­ve romana che fe­ce nau­fra­gio nel IV se­co­lo

Storica National Geographic - - Attualità -

Due su­bac­quei che com­pi­va­no im­mer­sio­ni nel­le ac­que del Par­co Ar­cheo­lo­gi­co Sot­to­ma­ri­no di Ce­sa­rea Ma­rit­ti­ma, a nord di Tel Aviv, han­no ca­sual­men­te sco­per­to lo straor­di­na­rio ca­ri­co di una na­ve romana che af­fon­dò in quel luo­go 1600 an­ni fa. I sub han­no im­me­dia­ta­men­te av­vi­sa­to l’Au­to­ri­tà Israe­lia­na per le An­ti­chi­tà che, do­po aver ana­liz­za­to la sco­per­ta, ha di­chia­ra­to che si trat­ta della col­le­zio­ne di og­get­ti ar­cheo­lo­gi­ci sot­to­ma­ri­ni più im­por­tan­te rin­ve­nu­ta in Israe­le ne­gli ul­ti­mi trent’an­ni.

Un te­so­ro di sta­tue

Gli ar­cheo­lo­gi israe­lia­ni Ja­cob Shar­vit e Dror Pla­ner han­no rag­giun­to il pun­to in­di­ca­to e han­no os­ser­va­to, ada­gia­to sul fon­do ma­ri­no, il re­lit­to di quel­la che sem­bra­va una na­ve mer­can­ti­le de­sti­na­ta al ri­ci­clag­gio dei me­tal­li: an­co­re di fer­ro, fram­men­ti di an­co­re di le- gno e al­tri ma­nu­fat­ti le­ga­ti al fun­zio­na­men­to della na­ve. La di­stri­bu­zio­ne di que­sti og­get­ti in­di­ca che la na­ve fu sor­pre­sa da una tem­pe­sta all’in­gres­so del por­to, fi­nì al­la de­ri­va e al­la fine af­fon­dò. Uno stu­dio pre­li­mi­na­re del­le an­co­re ha di­mo­stra­to che i ma­ri­nai ten­ta­ro­no di bloc­ca­re la na­ve get­tan­do le an­co­re, ma che que­ste si rup­pe­ro per via della po­ten­za dei ma­ro­si e del ven­to.

Gli og­get­ti re­cu­pe­ra­ti so­no di gran­de in­te­res­se ar-

cheo­lo­gi­co: com­pren­do­no una lam­pa­da di bron­zo che raf­fi­gu­ra il dio So­le, sta­tui­ne della dea Lu­na e del dio del vi­no Bac­co, una lucerna che ri­pro­du­ce il vol­to di uno schia­vo afri­ca­no, fram­men- ti di tre sta­tue di bron­zo in di­men­sio­ni rea­li.

Inol­tre, so­no sta­ti tro­va­ti di­ver­si og­get­ti a for­ma di ani­ma­le, tra cui una ba­le­na e un ru­bi­net­to di bron­zo a for­ma di cin­ghia­le con un ci­gno sul­la te­sta, fram­men­ti di gran­di va­si de­sti­na­ti al tra­spor­to di ac­qua po­ta­bi­le e a di­ver­si al­tri im­pie­ghi e mi­glia­ia di mo­ne­te re­can­ti l’ef­fi­gie di due im­pe­ra­to­ri, Co­stan­ti­no I (306-337) e Li­ci­nio (308-324). Le mo­ne­te ri­sul­ta­no mol­to ben con­ser­va­te per­ché era­no cu­sto­di­te in due bor­se in­se­ri­te in un va­so.

Sui fram­men­ti del­le sta­tue di bron­zo re­cu­pe­ra­ti, Ja­cob Shar­vit ha af­fer­ma­to che, an­che se ne­gli ul­ti­mi an­ni so­no sta­te scoperte a Ce­sa­rea scul­tu­re di bron­zo, nul­la può es­se­re pa­ra­go­na­to al­le sta­tue che so­no sta­te re­cu­pe­ra­te da que­sto nau­fra­gio, che si tro­va­no in un ma­gni­fi­co sta­to di con­ser­va­zio­ne e co­sti­tui­sco­no un au­ten­ti­co te­so­ro. Se­con­do quan­to ri­por­ta­to dall’archeologo Dror Pla­ner, la quan­ti­tà e va­rie­tà de­gli og­get­ti sco­per­ti nel re­lit­to ren­do­no con­to del gran­de vo­lu­me di com­mer­ci che ac­co­glie­va il por­to di Ce­sa­rea e della sua im­por­tan­za al prin­ci­pio del IV se­co­lo.

UN ARCHEOLOGO so­stie­ne la sta­tui­na in bron­zo del dio del So­le, re­cu­pe­ra­ta dal nau­fra­gio di una na­ve romana a Ce­sa­rea Ma­rit­ti­ma.

UNA LUCERNA in bron­zo che rap­pre­sen­ta la te­sta di uno schia­vo afri­ca­no. L’ele­men­to fa­ce­va par­te di un grup­po di pez­zi e fram­men­ti di bron­zo che do­ve­va­no es­se­re ri­ci­cla­ti. Il nau­fra­gio della na­ve che la tra­spor­ta­va la sal­vò dal­la sua fine e l’ha con­ser­va­ta per qua­si due mil­len­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.