VIT­TI­MA DELL’EC­CES­SI­VO SFRUT­TA­MEN­TO

Storica National Geographic - - Data -

IL PA­PI­RO (il cui no­me scien­ti­fi­co è cy­pe­rus pa­py­rus) è una pian­ta co­sti­tui­ta da una lar­ga ra­di­ce, che cre­sce in sen­so oriz­zon­ta­le sot­to il li­mo e dal­la qua­le spun­ta un fu­sto a se­zio­ne trian­go­la­re, che può su­pe­ra­re i quat­tro me­tri di al­tez­za. Al­la ba­se si di­stin­guo­no del­le fo­glio­li­ne bru­na­stre, men­tre la par­te su­pe­rio­re si apre in una mas­sa di fi­la­men­ti che ter­mi­na­no con dei pic­co­li fio­ri ver­do­gno­li. Il fu­sto è drit­to e ver­de, ed è pro­tet­to da una cor­tec­cia. Per pro­dur­re la car­ta di pa­pi­ro si usa­va il suo ab­bon­dan­te mi­dol­lo. A cau­sa dell’ec­ces­si­vo sfrut­ta­men­to, al­la fi­ne del XVIII se­co­lo la pian­ta era or­mai scom­par­sa dal­le spon­de del Ni­lo. At­tual­men­te il pa­pi­ro sil­ve­stre si può tro­va­re in Ita­lia, spe­ci­fi­ca­men­te in Si­ci­lia, nel­la val­le del Gior­da­no (in Me­dio Orien­te) e in al­cu­ne re­gio­ni dell’Afri­ca tro­pi­ca­le.

SPL / AGE FOTOSTOCK

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.