NA­DAR, FO­TO­GRA­FO PIO­NIE­RE

Storica NG Special - - Speciale storika -

L PIÙ IM­POR­TAN­TE tra i fo­to­gra­fi ri­trat­ti­sti fu il fran­ce­se Na­dar, pseu­do­ni­mo di Ga­spard-Félix Tour­na­chon (1820-1910). A dif­fe­ren­za di al­tri col­le­ghi che pun­ta­va­no al suc­ces­so, il suo in­ten­to fu tra­sfor­ma­re le fo­to­gra­fie in ar­te. Ri­nun­ciò per­ciò all’at­trez­za­tu­ra da stu­dio e a co­lo­rar­le o ri­toc­car­le, gio­can­do piut­to­sto con la lu­ce e lo sguar­do dei mo­del­li. Fo­to­gra­fò la ter­ra dal cie­lo, co­me del re­sto an­che le ca­ta­com­be. Per la sua espe­rien­za nel cam­po del­la fo­to­gra­fia ae­rea, du­ran­te la guer­ra fran­co-prus­sia­na del 1870-1871 fu scel­to co­me ca­po di una com­pa­gnia di ae­ro­stie­ri, per col­la­bo­ra­re al­la di­fe­sa di Pa­ri­gi. Il suo stu­dio nel­la ca­pi­ta­le fran­ce­se di­ven­ne un pun­to di in­con­tro de­gli in­tel­let­tua­li. Lì si ten­ne, nel 1874, la pri­ma mo­stra de­gli im­pres­sio­ni­sti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.