Tu­ri­smo “mol­ti­pli­ca­to­re” del­le no­stre bel­lez­ze

Lo sot­to­li­nea a Trend il Sot­to­se­gre­ta­rio di Sta­to Do­ri­na Bian­chi: a mar­gi­ne del­la pre­sen­ta­zio­ne del se­con­do uf­fi­cio ita­lia­no di Vi­sit Rus­sia, ha in­fat­ti spie­ga­to che l’in­du­stria dell’ospi­ta­li­tà può es­se­re la più gran­de ri­sor­sa per il pre­sen­te e per il fut

Trend - - COVER STORY - Di Da­vi­de De­pon­ti

Al­la pre­sen­ta­zio­ne del nuo­vo uf­fi­cio mi­la­ne­se di Vi­sit Rus­sia - il se­con­do in Ita­lia, do­po quel­lo di Ro­ma, già ope­ra­ti­vo dal­la fi­ne del 2015 - an­da­ta in sce­na al­la pre­sen­za del vi­ce­mi­ni­stro rus­so per Cul­tu­ra e Tu­ri­smo Al­la Ma­ni­no­lo­va, ab­bia­mo in­ter­cet­ta­to il Sot­to­se­gre­ta­rio al Tu­ri­smo del Go­ver­no ita­lia­no Do­ri­na Bian­chi per fa­re il pun­to non so­lo sui rap­por­ti tu­ri­sti­ci tra il no­stro Pae­se e la Rus­sia, ma anche sul­lo sta­to dell’ar­te dell’in­du­stria dell’ac­co­glien­za del Bel Pae­se. «Per pri­ma co­sa vo­glio di cer­to sot­to­li­nea­re co­me og­gi si raf­for­za ul­te­rior­men­te il le­ga­me tra Rus­sia e Ita­lia e non so­lo per l’aper­tu­ra di que­sto se­con­do uf­fi­cio di rap­pre­sen­tan­za dell’En­te tu­ri­sti­co rus­so nel no­stro Pae­se, azio­ne di per se co­mun­que mol­to im­por­tan­te poi­ché l’Ita­lia è il pri­mo Pae­se al mon­do nel qua­le sa­ran­no pre­sen­ti due uf­fi­ci Vi­sit Rus­sia. Po­co più di un me­se fa, in­fat­ti (il 5 ot­to­bre, NDR), a Ro­ma ab­bia­mo fir­ma­to col Mi­ni­ste­ro del Tu­ri­smo e del­la Cul­tu­ra rus­so un pia­no di azioni per gli an­ni 2017-2019 che è sta­to pen­sa­to per da­re una ma­no agli ope­ra­to­ri tu­ri­sti­ci dei due Pae­si e per fa­vo­ri­re la cre­sci­ta dei flus­si di viag­gio nei due sen­si. È poi que­sto stes­so un ac­cor­do che in­di­vi­dua co­me prio­ri­ta­rio il raf­for­za­men­to del­le destinazioni mi­no­ri e in par­ti­co­la­re dei bor­ghi sto­ri­ci, la va­lo­riz­za­zio­ne del tu­ri­smo ga­stro­no­mi­co, il ri­lan­cio del­le fer­ro­vie sto­ri­che e lo scam­bio di esper­ti e gior­na­li­sti del set­to­re. Suc­ces­si­va­men­te la coo­pe­ra­zio­ne tra Ita­lia e Rus­sia con­ti­nue­rà anche nel set­to­re del­la cul­tu­ra at­tra­ver­so la pre­di­spo­si­zio­ne di spe­ci­fi­ci iti­ne­ra­ri cul­tu­ra­li, con la pro­mo­zio­ne del­la coo­pe­ra­zio­ne in­ter­mu­sea­le e la rea­liz­za­zio­ne di pro­get­ti espo­si­ti­vi di al­to va­lo­re scien­ti­fi­co vol­to a dif­fon­de­re il pa­tri­mo­nio cul­tu­ra­le dei due Pae­si. Vo­glia­mo da­re il via a un nuo­vo tem­po di viag­gi tu­ri­sti­ci espe­rien­zia­li tra i due po­po­li che tan­to han­no in co­mu­ne anche a li­vel­lo cul­tu­ra­le. Sia­mo con­vin­ti quin­di che que­sta pos­sa es­se­re un’op­por­tu­ni­tà sen­za pre­ce­den­ti e so­prat­tut­to un pun­to di par­ten­za gra­zie al fat­to che le stra­te­gie tu­ri­sti­che co­mu­ni tra i due Pae­si po­tran­no far cre­sce­re i rap­por­ti eco­no­mi­ci e com­mer­cia­li ».

E in un mo­men­to nel qua­le tan­ta è la car­ne “tu­ri­sti­ca” al fuoco, ov­ve­ro tan­ti so­no gli ar­go­men­ti che ri­guar­da­no il set­to­re e il suo fu­tu­ro, dal­le ri­sul­tan­ze del pros­si­mo re­fe­ren­dum co­sti­tu­zio­na­le al­la na­sci­ta del­la co­si­det­ta “tas­sa Airbnb”, ab­bia­mo chie­sto a Do­ri­na Bian­chi co­me cre­de che do­vrà es­se­re ge­sti­ta la go­ver­nan­ce del tu­ri­smo nel pros­si­mo fu­tu­ro. «Io so­no con­vin­ta che que­sto set­to­re deb­ba rap­pre­sen­ta­re un’at­ti­vi­tà eco­no­mi­ca pri­ma­ria per que­sto Pae­se e per tut­ti i suoi cit­ta­di­ni: non di­men­ti­chia­mo ad esem­pio che il 60% dei la­vo­ra­to­ri del set­to­re dell’ospi­ta­li­tà so­no don­ne o gio­va­ni. Anche per que­sto dob­bia­mo pun­ta­re sem­pre di più sul­le va­lo­riz­za­zio­ni di tut­te le no­stre ri­sor­se, tan­to quel­le ma­te­ria­li quan­to quel­le im­ma­te­ria­li. Il tu­ri­smo è tan­to im­por­tan­te og­gi per­ché da un pun­to di vi­sta eco­no­mi­co è un mol­ti­pli­ca­to­re. Lo è in­nan­zi­tut­to di tut­to ciò che è ita­lia­no: chi vie­ne qui in va­can­za e sco­pre quan­to gli pia­ce l’ita­lian sty­le poi cer­che­rà di “com­pra­re” l’ita­lia­ni­tà anche una vol­ta tor­na­to a ca­sa sua. Ma non me­no im­por­tan­te è poi il fat­to che il tu­ri­smo è anche un mol­ti­pli­ca­to­re del­la bellezza del­la de­sti­na­zio­ne Ita­lia. Quan­to più in­fat­ti il no­stro Pae­se si fa bel­lo, pia­ce­vo­le e vi­si­ta­bi­le dai tu­ri­sti, tan­to più af­fa­sci­na e col­pi­sce chi ar­ri­va e quin­di fa cre­sce­re la vo­glia di re­sta­re e so­prat­tut­to di tor­na­re e ri­tor­na­re an­co­ra. A chi ope­ra in que­sto set­to­re al­lo­ra di­co “fate tu­ri­smo” sem­pre di più, ma lo di­co anche a tut­ti quei gio­va­ni che pen­sa­no ma­ga­ri di par­ti­re per tro­va­re il lo­ro fu­tu­ro. Il fu­tu­ro di tut­ti noi è qui e dob­bia­mo so­lo “sfrut­ta­re” quel­la bellezza naturale, ar­ti­sti­ca, sto­ri­ca che ci è sta­ta do­na­ta, fa­cen­do­la frut­ta­re per il benessere di tut­ti. Il tu­ri­smo de­ve es­se­re “la” ri­sor­sa eco­no­mi­ca del Pae­se per tut­ti e gra­zie a tut­ti: anche at­tra­ver­so le espe­rien­ze più con­tem­po­ra­nee di sha­ring co­me quel­le in “sti­le Airbnb”: so­lo de­vo­no giu­sta­men­te es­se­re re­go­la­men­ta­te per con­sen­ti­re che si in­te­gri­no nel mo­do più cor­ret­to nel si­ste­ma tu­ri­sti­co na­zio­na­le».

Lo spun­to poi vie­ne anche dal­la stes­sa Rus­sia e dai suoi tu­ri­sti «Noi rus­si - ha spie­ga­to la stes­sa Al­la Ma­ni­no­lo­va - amiamo pro­fon­da­men­te l’Ita­lia: sia­mo due Pae­si di­ver­si ma con sto­ria e cul­tu­ra ugual­men­te pro­fon­de. Non ab­bia­mo mai avu­to rap­por­ti co­sì fit­ti con l’Ita­lia co­me in que­sti ul­ti­mi me­si e lo di­mo­stra­no anche i nu­me­ri: dall’Ita­lia ab­bia­mo chiu­so il pri­mo se­me­stre 2016 con una cre­sci­ta del 4%e a fi­ne an­no su­pe­re­re­mo il 10%. I no­stri ar­ri­vi in Ita­lia in­ve­ce, so­no un po’ ca­la­ti, con un -1% nel pri­mo se­me­stre che pe­rò en­tro l’an­no ar­ri­ve­rà a es­se­re cir­ca un +5%. E sot­to­li­neo che nel 2016 ab­bia­mo in­ve­sti­to 5 mi­liar­di di ru­bli (cir­ca 72 mi­lio­ni di eu­ro, NDR) e al­tret­tan­ti ne in­ve­sti­re­mo il pros­si­mo an­no esclu­si­va­men­te in mi­glio­rie strut­tu­ra­li e in­fra­strut­tu­ra­li per il tu­ri­smo».

Al­la Ma­ni­no­lo­va con Do­ri­na Bian­chi

Do­ri­na Bian­chi

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.