Ec­co la sua na­ve da re­cord

È LA NUOVISSIMA AMMIRAGLIA SYMPHONY OF THE SEAS: VISITATELA INSIEME A NOI PER SCOPRIRLA...

Trend - - DA PRIMA PAGINA - Di Gre­go­rio Fer­ra­ri

Si chia­ma Symphony of the Seas ed è la nuo­va na­ve ammiraglia del­la flot­ta Royal Caribbean che sia­mo an­da­ti di per­so­na a vi­si­ta­re du­ran­te una so­sta nel por­to di La Spe­zia. Ed è ba­sta­to po­co per ren­der­ci con­to che si trat­ta di una ammiraglia da re­cord. Que­sti al­cu­ni dei suoi nu­me­ri: 230.000 ton­nel­la­te di staz­za lor­da, 362 me­tri di lun­ghez­za, 66 me­tri di lar­ghez­za e 72 di al­tez­za, 18 pon­ti, dei qua­li 16 so­no per i 6.680 pas­seg­ge­ri, 2.759 ca­bi­ne e un equi­pag­gio in­ter­na­zio­na­le di 2.200 per­so­ne di 77 di­ver­se na­zio­na­li­tà. Il tut­to per un in­ve­sti­men­to di ol­tre un mi­liar­do di eu­ro. Fi­no a fi­ne ot­to­bre Symphony of the Seas ri­mar­rà in Me­di­ter­ra­neo per cro­cie­re di 7 not­ti con par­ten­za da Bar­cel­lo­na e sca­li nei por­ti di Pal­ma di Ma­ior­ca, Mar­si­glia, La Spe­zia, Ci­vi­ta­vec­chia e Na­po­li con prez­zi che va­ria­no se­con­do del­le da­te e del­le si­ste­ma­zio­ni, a par­ti­re da 1.099 eu­ro per­so­na in ca­bi­na dop­pia. Pos­si­bi­li­tà di cro­cie­re round trip par­ten­do da Ro­ma o di co­min­cia­re la cro­cie­ra da Bar­cel­lo­na con vo­li an­da­ta e ri­tor­no da Mi­la­no e Bar­cel­lo­na a par­ti­re da 50 eu­ro per­so­na. Da no­vem­bre in­ve­ce la ba­se di Symphony of the Seas di­ven­te­rà il por­to di Mia­mi, da do­ve sal­pe­rà per una sta­gio­ne di cro­cie­re di 7 not­ti nei Ca­rai­bi.

Que­sti i da­ti tec­ni­ci, ora an­dia­mo a esplo­rar­la insieme. Una vol­ta a bor­do in­nan­zi­tut­to si sco­pre che la na­ve è di­vi­sa in set­te quar­tie­ri te­ma­ti­ci, co­me le al­tre ge­mel­le di Clas­se Oa­sis. La zo­na cen­tra­le del­la na­ve è un ve­ro e pro­prio par­co a cie­lo aper­to sul ma­re, uni­co nel suo ge­ne­re, che pren­de il no­me di Cen­tral Park. In­tor­no a que­sto par­co cen­tra­le ci so­no tut­te le al­tre zo­ne: Board­walk, Royal Pro­me­na­de, Pool e Sports Zo­ne, Vi­ta­li­ty at Sea Spa e Fit­ness Cen­ter, En­ter­tain­ment Pla­ce e You­th Zo­ne. Ognu­no di que­sti set­to­ri è de­di­ca­to ad un ti­po di clien­te­la di­ver­so, a se­con­da dell'età e de­gli in­te­res­si. Uno de­gli ele­men­ti che poi cat­tu­ra­no su­bi­to l'at­ten­zio­ne nel­la zo­na pop­pie­ra del­la na­ve è lo sci­vo­lo “Ul­ti­ma­te Abyss”, che con i suoi 45 me­tri è il più al­to che sia mai sta­to co­strui­to su una na­ve da cro­cie­ra. Vi­ci­no al­la par­ten­za del­lo sci­vo­lo è pre­sen­te an­che il si­mu­la­to­re di surf Flo­wRi­de, par­ti­co­lar­men­te in­di­ca­to per i ra­gaz­zi. La na­ve inol­tre di­spo­ne di un an­fi­tea­tro, l’AquaT­hea­ter, che di gior­no è una pi­sci­na per tut­ti men­tre ogni se­ra si

tra­sfor­ma in un pal­co­sce­ni­co per acro­ba­zie e co­reo­gra­fie ac­qua­ti­che. Sem­pre in te­ma

di­ver­ti­men­to da se­gna­la­re an­che che a bor­do si tro­va­no pu­re un cam­po da ba­sket, una

pa­re­te per l'ar­ram­pi­ca­ta e va­rie sa­le da bal­lo e di­sco­te­che, ri­ser­va­te a se­con­da del­le fa­sce

d'età. Da non di­men­ti­ca­re nem­me­no che sul­la Symphony of the Seas so­no poi pre­sen­ti i“par­chi ac­qua­ti­ci” fir­ma­ti Drea­mWorks Ex­pe­rien­ce, una pi­sta per il pat­ti­nag­gio sul ghiac­cio e una Spa che of­fre trat­ta­men­ti esclu­si­vi per il re­lax. Quan­do si trat­ta di man­gia­re e be­re poi, Symphony of the Seas è equi­pag­gia­ta con ol­tre 20 ri­sto­ran­ti e bar, men­tre non man­ca­no nep­pu­re bou­ti­que per lo shop­ping. Spe­cia­le è an­che l’in­trat­te­ni­men­to cu­ra­to da Broad­way Pro­duc­tions, che a bor­do di Symphony of the Seas pre­sen­ta, tra le al­tre co­se, il di­ver­ten­te mu­si­cal Hair­spra. Par­lan­do in­fi­ne del­le si­ste­ma­zio­ni di bor­do, la scel­ta di ti­po­lo­gie tra le ca­bi­ne è va­stis­si­ma. Non man­ca­no an­che del­le idee dav­ve­ro all’avan­guar­dia, co­me quel­la ri­ser­va­ta alle fa­mi­glie nu­me­ro­se: è la “Ul­ti­ma­te Fa­mi­ly Sui­te”, una ca­bi­na di ul­ti­ma ge­ne­ra­zio­ne che è di­stri­bui­ta su due pia­ni e può ospi­ta­re fi­no a 8 per­so­ne. Di­ret­ta­men­te nel­la ca­bi­na ci so­no una pa­re­te per l'ar­ram­pi­ca­ta, l’idro­mas­sag­gio sul­la ter­raz­za vi­sta ocea­no, uno sci­vo­lo tra i due pia­ni, l’hoc­key da ta­vo­lo, una pa­re­te di mat­ton­ci­ni Le­go e, su ri­chie­sta, un mag­gior­do­mo de­di­ca­to.

«Gra­zie an­che a que­sta nuo­va

na­ve - ha spie­ga­to in­fi­ne il di­ret­to­re com­mer­cia­le di Royal Caribbean, Sil­vio

Ci­priet­ti -, le no­stre pro­spet­ti­ve per il 2018 so­no buo­ne con un in­cre­men­to del­le pre­no­ta­zio­ni di ol­tre il 30%. Symphony of the seas è il più gran­de spet­ta­co­lo sul ma­re: le di­men­sio­ni con­sen­to­no una vi­vi­bi­li­tà uni­ca».

Symphony of the Seas in ma­re

Sci­vo­li e pi­sci­ne per i più pic­co­li

Un par­co a cie­lo aper­to...

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.