Sme­ral­da Hol­ding: la for­za del lu­xu­ry

L’a.d.Ma­rio Fer­ra­ro sve­la i pro­get­ti de­gli al­ber­ghi più ama­ti dai vip

TTG Italia - - Primo Piano - Ste­fa­nia Gal­van

Il gran­de ap­peal del­la Sar­de­gna è do­vu­to, è ve­ro, al­le dif­fi­col­tà dei com­pe­ti­tor dell’area, ma non so­lo: tra i big spen­der, in­fat­ti, ora più che mai c’è un ri­tor­no di fiam­ma per la va­can­za gla­mour e li­fe­sty­le, di cui la Co­sta Sme­ral­da è em­ble­ma per ec­cel­len­za. Ba­sti pen­sa­re che, in­cro­cian­do i da­ti Ma­ri­ne­traf­fic.com e quel­li di For­bes, vie­ne fuo­ri che qui, nei gior­ni di Fer­ra­go­sto, era­no an­co­ra­ti ya­cht per un va­lo­re sti­ma­to di 3 mi­liar­di di eu­ro e i cui pro­prie­ta­ri han­no un pa­tri­mo­nio com­ples­si­vo di 100 mi­liar­di di dol­la­ri. Fer­ra­ro pre­fe­ri­sce non di­re chi so­no i suoi clien­ti vip, nel no­me di una pri­va­cy che vuo­le as­so­lu­ta­men­te tu­te­la­re, ma non è dif­fi­ci­le sco­prir­lo. È fa­ci­le, in­fat­ti, sup­por­re che, ol­tre agli ospi­ti dell’ho­tel, al­me­no par­te dei pro­prie­ta­ri del­le de­ci­ne di ya­cht ab­bia­no scel­to il Ca­la di Vol­pe per le lo­ro ce­ne sul­la ter­ra­fer­ma, per poi spo­star­si con le lo­ro im­bar­ca­zio­ni, ma­ga­ri in di­re­zio­ne dell’ar­ci­pe­la­go del­la Mad­da­le­na.

Tra i no­mi dei su­per­vip pre­sen­ti la scor­sa esta­te in Sar­de­gna Mo­ham­med AlFayed, l’ex pro­prie­ta­rio di Har­rods e pa­dre di Do­di, l’ul­ti­mo com­pa­gno di La­dy D; ma an­che Leo­nar­do Del Vec­chio, fon­da­to­re di Lu­xot­ti­ca, il se­con­do uo­mo più ric­co d’I- ta­lia, o il me­no fa­mo­so Er­ne­sto Ber­ta­rel­li, l’ita­lo­sviz­ze­ro che con il suo pa­tri­mo­nio per­so­na­le di 10,6 mi­liar­di di dol­la­ri è l'uo­mo più ric­co con pas­sa­por­to sviz­ze­ro.

Clien­ti fe­de­lis­si­mi

Ma la for­za di Sme­ral­da Hol­ding, quel­la che man­tie­ne Fer­ra­ro fi­du­cio­so an­che per il fu­tu­ro, è lo zoc­co­lo du­ro dei re­pea­ter.“Il no­stro - spie­ga l’a.d. - è un clien­te fe­de­lis­si­mo al­la de­sti­na­zio­ne, che tor­na di an­no in an­no, mol­to at­ten­to al­la qua­li­tà del ser­vi­zio e al­la bel­lez­za na­tu­ra­le del luo­go”.

A que­sto si ac­com­pa­gna il va­lo­re ag­giun­to del per­so­na­le:“Da noi - pre­ci­sa Fer­ra­ro - il tur­no­ver è so­lo del 3 per cen­to e l’ho­tel di­ven­ta per il clien­te una sor­ta di se­con­da ca­sa. Si vie­ne a crea­re quel cli­ma di fa­mi­lia­ri­tà, mol­to ap­prez­za­ta, in cui lo staff sa già e an­ti­ci­pa quel­lo che il clien­te vuo­le”.

Ed è pro­prio in que­st’ot­ti­ca che pro­ce­de il bu­si­ness plan del­la Sme­ral­da Hol­ding:“I mu­st so­no due - spe­ci­fi­ca Fer­ra­ro -: di­ver­si­fi­ca­zio­ne del pro­dot­to e in­no­va­zio­ne. Per il me­dio ter­mi­ne pun­tia­mo ad ar­ric­chi­re l’of­fer­ta de­gli ho­tel, rea­liz­zan­do una spa, una scuo­la di cu­ci­na e al­tri ser­vi­zi, rin­no­van­do la pro­po­sta food and be­ve­ra­ge e va­lo­riz­zan­do le strut­tu­re spor­ti­ve già esi­sten­ti”. L’obiet­ti­vo è coin­vol­ge­re il tar­get gio­va­ne “at­tra­ver­so part­ner­ship mi­ra­te e l’idea­zio­ne di even­ti che in­te­res­si­no mu­si­ca, ar­te e sport”.

A pro­po­si­to di que­st’ul­ti­mo tra i pro­get­ti dell’azien­da c’è an­che la ri­qua­li­fi­ca­zio­ne del Cer­vo Ten­nis Club:“Da sem­pli­ce cir­co­lo di ten­nis - an­ti­ci­pa Fer­ra­ro - vo­glia­mo ar­ri­va­re a pro­por­lo co­me una de­sti­na­zio­ne chia­ve, in­di­pen­den­te dal­la Co­sta Sme­ral­da, co­me po­lo per at­ti­vi­tà spor­ti­ve ed even­ti, in cui si tro­ve­ran­no an­che spa­zi de­di­ca­ti al­la ri­sto­ra­zio­ne”.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.