MIL­LE­CIN­QUE­CEN­TO MI­NU­TI

Turismo d'Affari - - BEST PRACTICE -

Mil­le­cin­que­cen­to mi­nu­ti (da­to in­di­ca­ti­vo e ge­ne­ra­liz­za­to “cross-set­to­ri ed azien­de”) è la tem­pi­sti­ca me­dia­men­te stan­dard del­la to­ta­li­tà del pro­ces­so, sud­di­vi­sa tra le va­rie ri­sor­se coin­vol­te, ov­ve­ro, a ti­to­lo in­for­ma­ti­vo ma non esau­sti­vo, viag­gia­to­ri, au­to­riz­za­to­ri, se­gre­te­rie, am­mi­ni­stra­ti­vi, fi­nan­zia­ri, con­trol­lo di ge­stio­ne. An­che senza ul­te­rio­ri ap­pro­fon­di­men­ti di me­dio li­vel­lo sal­ta im­me­dia­ta­men­te agli oc­chi co­me ta­le area si con­fi­gu­ri co­me una con­si­de­re­vo­le “sac­ca” di sa­ving, da per­se­gui­re al fi­ne di con­se­gui­re ri­sul­ta­ti im­por­tan­ti e du­ra­tu­ri nel tem­po. Il self boo­king tool è si­cu­ra­men­te lo stru­men­to che, a li­vel­lo azien­da­le, me­glio si adat­ta ed è cul­tu­ral­men­te al­li­nea­to con que­sta fi­lo­so­fia. I tas­si di cre­sci­ta ge­ne­ra­li dei pro­dot­ti di self boo­king tool, su ba­se glo­ba­le, so­no tra i più al­ti del mercato (e for­se gli uni­ci in cre­sci­ta) in sen­so la­to, con una for­te con­no­ta­zio­ne in­ter­na­zio­na­le. Ri­cor­dia­mo che le pa­ro­le chia­ve dei pro­dut­to­ri di sbt so­no “adop­tion ra­te” (ov­ve­ro “tan­to più mi utilizzi, tan­to più ri­spar­mi”), e che nel no­stro Pae­se ta­le li­vel­lo ri­ma­ne an­co­ra ten­den­zial­men­te mol­to bas­so. Mercato aper­to, dun­que. È al­tret­tan­to ve­ro che il self boo­king tool non è una pa­na­cea per tut­ti i ma­li ma tro­va la sua at­tua­zio­ne nel traf­fi­co di ti­po “sem­pli­ce”, con un par­ti­co­la­re fo­cus sui viag­gi di ti­po point-to-point. Una vol­ta di più si ri­tor­na al­la lo­gi­ca del­la co­no­scen­za e del pre­si­dio del mo­del­lo di con­su­mo pri­ma di in­tra­pren­de­re una qual­sia­si ti­po­lo­gia di im­ple­men­ta­zio­ne e di pro­get­to a con­no­ta­zio­ne tec­no­lo­gi­ca. Altra ca­rat­te­ri­sti­ca di si­cu­ro in­te­res­se ri­guar­da il ri­tor­no sull'in­ve­sti­men­to (roi) da par­te del­le azien­de che, per lo stru­men­to sbt si può con­si­de­ra­re me­dia­men­te bre­ve in quan­to orien­ta­ti­va­men­te po­si­zio­na­bi­le in cir­ca non più di tre an­ni. In ot­ti­ca di soft­ware la tem­pi­sti­ca è dav­ve­ro da con­si­de­rar­si co­me mol­to bre­ve, an­che a fron­te dell'in­ve­sti­men­to fon­da­men­tal­men­te li­mi­ta­to, se pa­ra­go­na­to a quel­lo di qual­sia­si ge­stio­na­le. È al­tret­tan­to ve­ro che un al­to li­vel­lo di adop­tion da par­te del­le azien­de con­tri­bui­sce al­la con­tra­zio­ne di ta­le va­lo­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.