DA NON PER­DE­RE

Turismo d'Affari - - WORLDWIDE -

A me­no di non es­se­re ve­ge­ta­ria­ni, non si può la­scia­re Am­bur­go senza aver as­sag­gia­to nem­me­no un ham­bur­ger. Il mo­ti­vo? La cit­tà (for­se) ha da­to i na­ta­li e il no­me al ce­le­bre pa­ni­no, di so­li­to co­no­sciu­to co­me ma­de in Usa. Do­me­ni­ca, dal­le cin­que del mat­ti­no, va in sce­na lun­go l’El­ba una vec­chia isti­tu­zio­ne di Am­bur­go, il mercato del pe­sce. Tra con­trat­ta­zio­ni, mu­si­ci­sti e ar­ti­sti di stra­da c’è spa­zio an­che per un gran­de ca­pan­no­ne con bal­co­na­te in fer­ro pie­no di gen­te che fa co­la­zio­ne. Il gi­ro gui­da­to del por­to è un mu­st per chi si tro­va da que­ste par­ti. La bar­ca non è tra le più con­for­te­vo­li ma pas­sa­re ac­can­to al­le enor­mi na­vi por­ta­con­tai­ner e ai tran­sa­tlan­ti­ci è un'espe­rien­za in­di­men­ti­ca­bi­le per chiun­que. Per go­de­re di un pa­no­ra­ma sull'at­ti­vi­tà ma­rit­ti­ma del­la cit­tà, que­sta vol­ta dall’al­to, è pos­si­bi­le sa­li­re al pun­to pa­no­ra­mi­co del Crui­se Cen­ter op­pu­re i n ci­ma fu­tu­ri­sti­co edi­fi­cio Doc­kland, un com­ples­so di uf­fi­ci a qua­ran­ta me­tri di al­tez­za sull'El­ba, aper­to al pub­bli­co.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.