Stra­te­gie vincenti per l’hô­tel­le­rie

Turismo d'Italia - - Hotels Doctors | Focus On -

Ho­tels Doctors pro­po­ne agli hotel un mo­del­lo di con­su­len­za che si ba­sa sull’af­fian­ca­men­to co­stan­te e com­pe­ten­te dell’im­pren­di­to­re, per ren­der­lo poi capace di fa­re da sé. In­ter­vi­sta a Ga­brie­le Gne­ri, Ma­na­ging Di­rec­tor del­la so­cie­tà

Dot­tor Gne­ri, qua­li so­no le prin­ci­pa­li sfi­de che gli al­ber­ga­to­ri di og­gi de­vo­no af­fron­ta­re? «Ce ne so­no di­ver­se e so­no tut­te im­por­tan­ti, ma se do­ves­si sce­glier­ne tre di­rei che la pri­ma gran­de sfi­da è quel­la di tro­va­re una stra­da per ga­ran­ti­re la giu­sta pro­fit­ta­bi­li­tà del lo­ro la­vo­ro e del­le azien­de che ge­sti­sco­no. Il mar­gi­ne è og­gi at­tac­ca­to dall’in­ca­pa­ci­tà di fa­re con­trol­lo di ge­stio­ne, dai gran­di in­ter­me­dia­ri e dal­la scar­si­tà del­le com­pe­ten­ze tec­ni­che, che quin­di de­vo­no es­se­re ac­qui­sta­te sul mer­ca­to. La se­con­da sfi­da è le­ga­ta al­la fun­zio­ne com­mer­cia­le: sem­bra che gli al­ber­ga­to­ri si sia­no ri­pie­ga­ti sul­le mil­le co­se “ope­ra­ti­ve” da fa­re, di­men­ti­can­do di pre­si­dia­re i mer­ca­ti in­ter­na­zio­na­li e di svi­lup­pa­re la ne­ces­sa­ria tec­no­lo­gia per di­stri­buir­si. La terza co­sa che mi vie­ne in men­te è le­ga­ta al­la gran­de con­cor­ren­za che si sta svi­lup­pan­do a tut­ti li­vel­li: nuo­ve for­me di ri­cet­ti­vi­tà, con pro­dot­ti più ca­rat­te­riz­za­ti, che sfrut­ta nuo­vi mo­del­li di con­su­mo e nuo­vi ca­na­li di ac­qui­sto».

Qua­li so­no a suo av­vi­so le prin­ci­pa­li “ma­lat­tie” di cui sof­fre il set­to­re?

«So­no più o me­no le stes­se co­se che ci di­cia­mo da die­ci an­ni, ma se do­ves­si di­re quel­la che mi col­pi­sce di più, di­rei la man­can­za di visione stra­te­gi­ca nell’im­ma­gi­na­re il pro­prio hotel tra 5 o 10 an­ni. Ci so­no del­le do­man­de “esi­sten­zia­li” al­le qua­li ognu­no do­vreb­be aver ri­spo­sto, ti­po: come sa­rà e come do­vrà es­se­re il no­stro hotel tra 5 o 10 an­ni? Che clien­ti avrò? Che ti­po di ser­vi­zi cer­che­ran­no? In che mo­do sor­pren­de­rò i miei clien­ti? Come mi com­pre­ran­no i clien­ti del fu­tu­ro? Per che co­sa il mio hotel do­vrà es­se­re scel­to ri­spet­to agli al­tri? E co­sì via. Sen­za pro­va­re a ri­spon­de­re a que­ste do­man­de, si rischia di pas­sa­re il tem­po a ri­dur­re il co­sto del­le co­la­zio­ni o del­le saponette del ba­gno… e co­sì l’of­fer­ta si ap­piat­ti­sce».

Da dove si de­ve ri­par­ti­re per af­fron­ta­re la si­tua­zio­ne?

«Oc­cor­re ri­par­ti­re dall’edu­ca­zio­ne e ri­ve­de­re il si­ste­ma edu­ca­ti­vo del­la fi­lie­ra del set­to­re tu­ri­sti­co al­ber­ghie­ro. So­lo per­so­ne “edu­ca­te” e pre­pa­ra­te tec­ni­ca­men­te pos­so­no con­tri­bui­re in mo­do fat­ti­vo e crea­ti­vo al­la ri­pre­sa del set­to­re al­ber­ghie­ro, al­la sua ri­qua­li­fi­ca­zio­ne e al­la ri­pre­sa del­la com­pe­ti­ti­vi­tà dei no­stri al­ber­ghi. Per for­tu­na qual­co­sa si sta muo­ven­do, ma oc­cor­re an­co­ra fa­re mol­ta stra­da». È per que­sto che lei è im­pe­gna­to an­che nel­la for­ma­zio­ne al Ma­ster di Exe­cu­ti­ve Hotel Ma­na­ge­ment del­la LUISS Bu­si­ness School di Ro­ma? «Ol­tre a es­se­re una pas­sio­ne e una gran­de op­por­tu­ni­tà di cre­sci­ta per­so­na­le, la “for­ma­zio­ne” e la con­di­vi­sio­ne del­le no­stre espe­rien­ze è la no­stra mis­sio­ne. Il no­stro mo­del­lo di con­su­len­za si ba­sa sull’af­fian­ca­men­to dell’im­pren­di­to­re e ha lo sco­po di ren­der­lo capace di fa­re da sé. In­ve­ce il ma­ster in Exe­cu­ti­ve Hotel Ma­na­ge­ment pro­po­ne un per­cor­so strut­tu­ra­to ma sin­te­ti­co del­le prin­ci­pa­li aree di com­pe­ten­za a be­ne­fi­cio di im­pren­di­to­ri, pro­prie­ta­ri e di­ret­to­ri di al­ber­go». www.ho­tel­sdoc­tors.com

Ga­brie­le Gne­ri, fon­da­to­re e Ma­na­ging Di­rec­tor di Ho­tels Doctors, so­cie­tà spe­cia­liz­za­ta nel­la con­su­len­za al­ber­ghie­ra, è an­che for­ma­to­re e do­cen­te di ma­na­ge­ment al­ber­ghie­ro al­la Luiss Bu­si­ness School di Ro­ma

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.