Tut­to ini­ziò con una gam­ba rot­ta

TV Sorrisi e Canzoni - - Musica -

SIA­MO A GÖTEBORG, IN SVE­ZIA,

è il 12 giu­gno 2015. Da­ve Gro­hl si sta sca­te­nan­do sul pal­co, quan­do ca­de e si rom­pe una gam­ba. Ma il lea­der dei Foo Fighters ti­ra fuo­ri tut­ta la sua te­na­cia mi­sta a un piz­zi­co di fol­lia: finisce il con­cer­to e do­po l’ope­ra­zio­ne con­ti­nua a esi­bir­si se­du­to su un tro­no di chi­tar­re. Lo chia­ma «il tour del­la gam­ba rot­ta» (non per niente «fighter» si­gni­fi­ca «com­bat­ten­te», an­che se il no­me del­la band è ispi­ra­to agli ufo). Ma l’in­ci­den­te lo la­scia scon­vol­to, an­che nell’ani­mo. Co­sì Da­ve, in cri­si crea­ti­va, de­ci­de di met­te­re la band in pau­sa per al­cu­ni me­si. Poi, in so­li­tu­di­ne, in un ap­par­ta­men­to ca­li­for­nia­no in af­fit­to, ri­co­min­cia a scri­ve­re. In­tan­to il mondo sta cam­bian­do, e l’ele­zio­ne di Trump al­la pre­si­den­za Usa lo col­pi­sce nel pro­fon­do, por­tan­do­lo a com­por­re te­sti più cu­pi. Il ri­sul­ta­to di que­sto lun­go la­vo­ro di sca­vo è «Con­cre­te and gold», no­no al­bum in stu­dio dei Foo Fighters, in usci­ta il 15 settembre. Un di­sco in cui Gro­hl ha vo­lu­to uni­re il suo amo­re per il rock, nel­le in­ten­zio­ni sem­pre più gran­dio­so ed epi­co, al­la sen­si­bi­li­tà del pop, chia­man­do al suo fian­co Greg Kur­stin, pro­dut­to­re di hit co­me «Chan­de­lier» di Sia e «Hel­lo» di Ade­le. È una sto­ria a lie­to fine. Ma se l’al­bum vi pia­ce­rà, do­vre­te rin­gra­zia­re an­che la gam­ba rot­ta di Da­ve Gro­hl.

Rock, pop e po­li­ti­ca: arriva il nuo­vo al­bum dei Foo Fighters

DO­PO I NIRVANA

Da­ve Gro­hl (48),

ex Nirvana, creò i Foo Fighters nel 1994 do­po la mor­te di Kurt Co­bain.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.