È UNA SPE­CIE DI RA­PI­NA»

«ES­SE­RE FA­MO­SI IN­FLUEN­ZA MOL­TIS­SI­MO IL MO­DO IN CUI TI GUAR­DA­NO. AL­CU­NI VO­GLIO­NO UN PEZ­ZET­TO DI TE,

Vanity Fair (Italy) - - On The Rocks -

gi­ra­re, mi ha con­si­glia­to di leg­ge­re i libri di Fra­nçoi­se Sa­gan. Ci ho tro­va­to tut­ta la rab­bia, il de­si­de­rio, la con­fu­sio­ne men­ta­le ri­chie­sta per il per­so­nag­gio, una di­cias­set­ten­ne che fin­ge di es­se­re più gran­de». Lei ha mai ba­ra­to sull’età? «Spes­so. Per com­pra­re le si­ga­ret­te, un clas­si­co». Che al­tro fa­ce­va una tee­na­ger come lei? «Ave­vo un fi­dan­za­to fis­so di cui ero paz­za­men­te in­na­mo­ra­ta. Mi sa­rei but­ta­ta dal­la fi­ne­stra per lui». E poi? «Poi è fi­ni­ta, ma ogni tan­to ci sen­tia­mo». Tra i film di sua ma­dre, qua­li so­no i suoi pre­fe­ri­ti? «Da pic­co­la ado­ra­vo Ami­che per sem­pre, ades­so pen­so che il più bel­lo di tut­ti sia Qual­co­sa di tra­vol­gen­te». Com’era an­da­re in gi­ro per il mon­do al se­gui­to del la­vo­ro dei suoi? «Un’im­mer­sio­ne to­ta­le nel ci­ne­ma. Per an­ni ho ascol­ta­to tut­ti in­tor­no a me par­la­re os­ses­si­va­men­te di ci­ne­ma, im­ma­gi­na­re di con­ti­nuo film, come sa­reb­be­ro ve­nu­ti e chi avreb­be po­tu­to far­li». Bel­lo o brut­to? «Mol­to in­ten­so. Al pun­to che so­no di­ven­ta­ta una fis­sa­ta an­ch’io. Ero capace di guar­da­re lo stes­so film tut­ti i gior­ni, per set­ti­ma­ne. Im­pa­ra­vo le bat­tu­te a me­mo­ria e mi fa­ce­vo in­fluen­za­re dai per­so­nag­gi. Mi tin­ge­vo i ca­pel­li, mi ve­sti­vo e par­la­vo come lo­ro. Ho avu­to va­rie fa­si. In una di que­ste mi pre­sen­ta­vo a scuo­la truc­ca­ta e pet­ti­na­ta come Wi­no­na Ry­der in Bee­tle­jui­ce». In A Big­ger Spla­sh, dove la Swin­ton in­ter­pre­ta una rock­star ce­le­ber­ri­ma, si ca­pi­sce che la vi­ta sen­ti­men­ta­le del­le per­so­ne fa­mo­se è spes­so com­pli­ca­ta an­che dal lo­ro li­vel­lo di espo­si­zio­ne. Lei che ne pen­sa? «Cre­do che es­se­re fa­mo­si in­fluen­zi mol­tis­si­mo il mo­do in cui la gen­te ti guar­da e ti si av­vi­ci­na. Al­cu­ni vo­glio­no un pez­zet­to di te, è una spe­cie di ra­pi­na, ed è or­ri­bi­le». Come si fa a te­ne­re le di­stan­ze? «Bi­so­gna ave­re un ri­le­va­to­re di stron­za­te in­cor­po­ra­to. Per mia for­tu­na, so­no cre­sciu­ta con de­gli esper­ti». Che pia­ni ha per la sua car­rie­ra, per il suo fu­tu­ro? «Pia­ni, nes­su­no. Pe­rò ho mol­ti so­gni. Mi pia­ce scri­ve­re, e un gior­no vor­rei di­ri­ge­re un film». Mol­te sue col­le­ghe coe­ta­nee, pri­ma o poi, can­ta­no. «Ah no, non è il mio ca­so! Giu­ro so­len­ne­men­te che non usci­rà mai un al­bum di Da­ko­ta John­son». Ma­ga­ri un gior­no fir­me­rà una li­nea di ab­bi­glia­men­to. «Già più pro­ba­bi­le. Mi pia­ce la mo­da, per­ché è un ot­ti­mo stru­men­to di co­mu­ni­ca­zio­ne». Mi spie­ghi. «Do­po Cin­quan­ta sfu­ma­tu­re, ho tan­ti fan, mol­tis­si­mi sco­no­sciu­ti im­prov­vi­sa­men­te in­te­res­sa­ti a sa­pe­re del­le co­se di me. Ma io ra­ra­men­te vo­glio di­re come sto. Anzi, ci so­no gior­ni in cui non vor­rei es­se­re fo­to­gra­fa­ta, non mi sen­to né bel­la né for­te. Ep­pu­re, i ve­sti­ti che in­dos­so spes­so mi aiu­ta­no a espri­me­re come mi sen­to, a vol­te me­glio del­le parole». Ha un ac­count In­sta­gram che usa po­co. «Mi han­no co­stret­to ad aprir­lo. Per­ché i fan cer­ca­va­no mio fra­tel­lo o mia so­rel­la per par­la­re con me. One­sta­men­te, mi sem­bra uno stru­men­to uti­le per in­for­ma­re su at­ti­vi­tà umanitarie e po­co al­tro. Ma non so esat­ta­men­te che far­me­ne e non so nem­me­no se mi pia­ce. L’uni­ca co­sa tec­no­lo­gi­ca che mi pia­ce usa­re è Fa­ceTi­me». Con chi pas­sa più tem­po su Fa­ceTi­me? «Con mia so­rel­la Stel­la (fi­glia di Me­la­nie Grif­fi­th e An­to­nio Ban­de­ras, ndr). Ci par­lia­mo tut­ti i gior­ni».

De­rek Lam.

Ni­na Ric­ci. Bot­te­ga Ve­ne­ta.

Ba­len­cia­ga.

Pagg. 90-91: pull, Shorts,

Pag. 93: car­di­gan, Cu­lot­te, Ma­ke-up Lu­cia Pi­ca per Cha­nel Beau­té. Hair Ch­ri­stiaan. Pro­du­zio­ne Erick Jus­sen per GE-Pro­jec­ts.

Prop sty­li­st Pe­ter Klein per Frank Reps.

3

1

2

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.