Pa­dre, mio uni­co amo­re

Vanity Fair (Italy) - - Carpe Diem -

Gran­de, gros­so, bel­lo, stra­va­gan­te, ran­co­ro­so, te­ne­ro, vio­len­to. Ma­rio Pe­tri (scom­par­so nel 1985), pa­dre di Ro­ma­na Pe­tri, la scrit­tri­ce che ne fa l’eroe­di que­sto li­bro, è un per­so­nag­gio più gran­de che in na­tu­ra. E l’au­tri­ce ce lo rac­con­ta in un gran­de ro­man­zo di for­ma­zio­ne che ini­zia nel 1922 e at­tra­ver­sa ol­tre 60 an­ni di sto­ria ita­lia­na, nel ten­ta­ti­vo di sco­pri­re e nar­ra­re le pe­cu­lia­ri­tà di un amo­re pa­dre-fi­glia non co­mu­ne. Se la pri­ma par­te, an­che gra­zie all’uso del dia­let­to um­bro, rag­giun­ge l’obiet­ti­vo di fis­sa­re la ma­te­ria mi­ti­ca di cui è fat­to que­sto per­so­nag­gio di gi­gan­te e bam­bi­no per sem­pre (un no­to bas­so, ai suoi tem­pi), la se­con­da, che va al­la sco­per­ta del suo la­to oscu­ro, del­la vo­glia di ri­val­sa, del­la vio­len­za non sem­pre con­trol­la­ta, ha una scrit­tu­ra più piat­ta, an­che se dei con­te­nu­ti mol­to for­ti, so­prat­tut­to nel rac­con­to del­la car­rie­ra del pa­dre e del­le sue ini­mi­ci­zie tra cui spic­ca quel­la di e per Ric­car­do Mu­ti, a cui non ri­spar­mia ve­le­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.