An­drea Pez­zi, im­pren­di­to­re

Vanity Fair (Italy) - - Beauty -

«Ho sem­pre chie­sto al­le mie com­pa­gne di non in­dos­sa­re profumi. An­nu­so le don­ne, non le fragranze che ac­qui­sta­no. Vo­glio sen­ti­re il lo­ro odo­re, di pu­li­to s’in­ten­de, vi­vo di que­sto e mi in­na­mo­ro so­prat­tut­to se c’è un fee­ling ol­fat­ti­vo. È tra le co­se più im­por­tan­ti: guar­da­re, toc­ca­re, ascol­ta­re, ba­cia­re e an­nu­sa­re. Sen­to i mes­sag­gi chi­mi­ci, fat­ti di fe­ro­mo­ni. Ma se ap­piat­ti­sci il tuo pro­fu­mo na­tu­ra­le con mix chi­mi­ci o ve­ge­ta­li, stai “vio­lan­do” la co­mu­ni­ca­zio­ne non ver­ba­le. L’es­se­re uma­no non è una pian­ta: l’uo­mo è uo­mo, il fio­re sa di fio­re, il vi­no sa di vi­no».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.