Beyon­cé, la pan­te­ra ne­ra

Vanity Fair (Italy) - - Capre Diem - Di SI­MO­NA SI­RI

Non è so­lo il vi­deo dell’an­no. È la ri­spo­sta a chi l’ha ac­cu­sa­ta di es­se­re po­co fem­mi­ni­sta, di vo­ler gio­ca­re a fa­re la bian­ca, di es­se­re in­sen­si­bi­le al­la cau­sa dei ne­ri e al mo­vi­men­to di pro­te­sta «Black Li­ves Mat­ter». Lan­cia­to il gior­no pri­ma del suo stre­pi­to­so show al Su­per Bo­wl, For­ma­tion, il nuo­vo vi­deo di Beyon­cé, è un po­ten­te in­no po­li­ti­co, un can­to di vit­to­ria per ri­cor­da­re al­le don­ne di co­lo­re che pos­so­no es­se­re di suc­ces­so, an­che do­po se­co­li di raz­zi­smo e ses­si­smo. Pa­ro­la do­po pa­ro­la – tra le qua­li l’uso rei­te­ra­to di «ne­gro» – e im­ma­gi­ne do­po im­ma­gi­ne, Beyon­cé ce­le­bra il suo es­se­re or­go­glio­sa­men­te ne­ra e vin­cen­te: «I am a star». Ana­liz­za­to sce­na per sce­na, tan­ti so­no i ri­fe­ri­men­ti con­te­nu­ti, For­ma­tion in po­co più di una set­ti­ma­na è già di­ven­ta­to il te­sto sa­cro dell’or­go­glio black,

pa­ra­go­na­to per for­za po­li­ti­ca a Mis­sis­sip­pi God­dam e To Be Young, Gif­ted and Black di Ni­na Si­mo­ne.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.