TUT­TI ALL’OPE­RA

Vanity Fair (Italy) - - Portfolio -

19 at­to­ri e un re­gi­sta. Che, non a ca­so, si è fat­to fo­to­gra­fa­re in fon­do (a de­stra). Per­ché Da­mia­no Mi­chie­let­to, 41 an­ni, au­to­re con­te­so dai tea­tri so­prat­tut­to d’ope­ra di tut­to il mon­do, di que­sto spet­ta­co­lo di­ce che «pri­ma di tut­to vie­ne il ca­st, che è sem­pre in sce­na e che è il mo­to­re di tut­te le emo­zio­ni». L’ope­ra da tre sol­di che ha de­but­ta­to il 19 apri­le al Pic­co­lo di Mi­la­no – nel­la sa­la in­ti­to­la­ta a Stre­hler, che fir­mò una pri­ma ver­sio­ne nel 1956, e poi una nel 1973 – re­ste­rà in sce­na fi­no all’11 giu­gno. È il mo­men­to clou di un an­no di ce­le­bra­zio­ni di Ber­tolt Bre­cht, che mo­rì 60 an­ni fa, pro­prio nel 1956, po­chi me­si do­po aver as­si­sti­to al­la pri­ma ita­lia­na. La sto­ria di Mac­kie Mes­ser, ban­di­to più «in­no­cen­te» di chi lo con­dan­na, nel­la let­tu­ra di Mi­chie­let­to è ve­sti­ta con abi­ti e sto­rie di og­gi: le sto­rie di co­lo­ro che «per Bre­cht era­no il sot­to­pro­le­ta­ria­to e nel no­stro mon­do glo­ba­le sono uo­mi­ni e don­ne che pre­mo­no con­tro mu­ri, fi­li spi­na­ti, bar­rie­re per ave­re un po’ del­la no­stra opu­len­za». A in­ter­pre­tar­li, lun­go tre at­ti che si sno­da­no co­me un pro­ces­so a ri­tro­so, do­ve il pub­bli­co in sa­la è la cor­te, il re­gi­sta – no­no­stan­te le mol­te par­ti can­ta­te – ha vo­lu­to at­to­ri e non can­tan­ti. An­che se tut­ti, sem­pre pre­sen­ti in sce­na, can­te­ran­no, sot­to la di­re­zio­ne d’or­che­stra di Giu­sep­pe Gra­zio­li che dà mu­si­ca a ben 28 di­ver­si stru­men­ti, dal ba­n­jo al ban­do­neón. Ci­ta­re so­lo al­cu­ni del ca­st è un’in­giu­sti­zia, ma: Mar­co Fo­schi, in­ter­pre­te an­che di ci­ne­ma e Tv, è Mac­kie Mes­ser; Pep­pe Ser­vil­lo – che i bio­gra­fi re­sta­no in­cer­ti se de­fi­ni­re at­to­re o mu­si­ci­sta – è Pea­chum, e la «bam­bi­na in­can­ta­ta» (co­me si au­to­de­fi­ni­sce) Ros­sy De Pal­ma è Jen­ny. M.C.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.