PA­PÀ, IM­PA­RA­TE A DI­RE NO, a par­ti­re dal­la pa­ghet­ta

Vanity Fair (Italy) - - Week -

C’era una vol­ta a Mo­de­na un ven­tot­ten­ne che nel triste e lu­gu­bre 2016, do­po aver con­se­gui­to la lau­rea bre­ve in Let­te­re – quin­di con un leg­ge­ro ri­tar­do di set­te an­ni –, avreb­be tan­to vo­lu­to iscri­ver­si a un cor­so di ci­ne­ma­to­gra­fia a Bo­lo­gna, ma non aven­do un eu­ro chie­se al suo pa­pà. Che, cru­de­le, dis­se una brut­ta pa­ro­la che non stia­mo qui a ri­pe­te­re. Il ven­tot­ten­ne, scon­vol­to, chie­se giu­sti­zia in Tri­bu­na­le e la ot­ten­ne. Il pa­pà fu con­dan­na­to a ver­sa­re il non da­to… Di­te la ve­ri­tà, leg­ge­re que­sta no­ti­zia la set­ti­ma­na scor­sa vi ha fat­to in­caz­za­re? A me sì, an­che se a mio pa­dre de­vo es­se­re co­sta­to quan­to un bell’ap­par­ta­men­to in un quar­tie­re re­si­den­zia­le. Pe­rò, se­con­do me, la que­stio­ne è più com­ples­sa. Non è so­lo que­stio­ne di un fi­glio in­gra­to e an­che un po’ mer­dac­cia. Il pro­ble­ma è an­che nel­la stra­ma­le­det­ta pa­ghet­ta, è lì che ini­zia tut­to. Bi­so­gna dar­la per for­za? Per­ché? Chi lo ha det­to? Si­gno­ri pa­dri, io non lo so­no ma (for­se) lo di­ven­te­rò, se ave­te da­to sem­pre e co­mun­que sen­za mo­ti­va­re, far su­da­re, con­qui­sta­re, og­gi pur­trop­po rac­co­glie­te quel­lo che ave­te se­mi­na­to. Do­ve­va­te la­vo­ra­re sul de­si­de­rio dei vo­stri fi­gli, far­lo cre­sce­re, non esau­di­re sem­pre e co­mun­que. Do­ve­va­te di­re «sì» e «no» nei mo­men­ti giu­sti. Ma im­ma­gi­no che sia dif­fi­ci­lis­si­mo, an­zi lo è si­cu­ra­men­te. Par­lan­do­ne con pa­pà di lun­go cor­so ho ca­pi­to che a vol­te si con­ce­de tut­to pur di non di­scu­te­re, per­de­re tem­po, far­si di­strar­re dal­le pro­prie co­se. «Pur di non aver­li tra le sca­to­le » . Co­me quan­do hai fi­gli pic­co­lis­si­mi e ti gio­chi la car­ta dell’iPad: un car­to­ne di Ma­sha e Or­so e hai ven­ti mi­nu­ti tut­ti per te men­tre «lui» ca­de in tran­ce da­van­ti al­lo scher­mo. Già lo so, quan­do sa­rò pa­dre mi to­glie­ran­no tut­to. Si­cu­ro. P.S. Chis­sà che co­sa mi di­rà mio pa­dre quan­do leg­ge­rà ’sta co­sa che ave­te sot­to gli oc­chi.

ROSPI

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.