NOI «BIAN­CHI», SUL TRE­NO

Vanity Fair (Italy) - - #vanitysocial -

to leg­gen­do Va­ni­ty Fair sul tre­no per Ven­ti­mi­glia, e scri­vo di get­to quel­lo che è suc­ces­so. Sia­mo fer­mi da mezz’ora a Ge­no­va: la po­li­zia ha fat­to scen­de­re tut­ti gli ex­tra­co­mu­ni­ta­ri, ben­ché in pos­ses­so di bi­gliet­to, e li ha la­scia­ti sul bi­na­rio, sen­za spie­ga­re lo­ro per­ché non po­te­va­no sa­li­re co­me tut­ti gli al­tri. Ma­ga­ri so­no clan­de­sti­ni, ma di cer­to so­no per­so­ne co­me me, ep­pu­re a me – co­me agli al­tri «bian­chi» – il bi­gliet­to non è sta­to chie­sto, e po­trei ave­re la va­li­gia pie­na di dro­ga. La po­li­zia fa il suo la­vo­ro, ma c’è mo­do e mo­do. R.

S

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.