NOI, RA­GAZ­ZI DEL­LO ZOO TEC­NO­LO­GI­CO

Guar­da­no sem­pre più lo smart­pho­ne: per in­for­mar­si. E leg­go­no di tut­to, dal bul­li­smo all’Islam. A lo­ro, ab­bia­mo chie­sto i «com­pi­ti del­le va­can­ze»

Vanity Fair (Italy) - - Week - Di EL­SA GIOVINE

ve­te un fi­glio «in­col­la­to» al cel­lu­la­re? Ma­ga­ri non sta so­lo chat­tan­do. Il 51% dei ra­gaz­zi, se­con­do una ri­cer­ca di YouGov su 50 mi­la ado­le­scen­ti di 26 Pae­si oc­ci­den­ta­li, usa i so­cial net­work «co­me prin­ci­pa­le mez­zo di in­for­ma­zio­ne su quel che suc­ce­de nel mon­do» e per im­pa­ra­re co­se (men­tre si fi­da del­la Tv so­lo il 24%). Del re­sto è pro­prio tra i 15 e i 17 an­ni, per l’Istat, che si leg­ge di più. Da­ti con­fer­ma­ti dal suc­ces­so di Ma­re di Li­bri, no­na edi­zio­ne del fe­sti­val let­te­ra­rio or­ga­niz­za­to dai ra­gaz­zi stes­si, 100 vo­lon­ta­ri tra gli 11 e i 19 an­ni, ap­pe­na con­clu­so. Ec­co i «com­pi­ti del­le va­can­ze» che tre di lo­ro, let­to­ri for­ti, con­si­glia­no ai coe­ta­nei.

A

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.