Ri­na­sci­men­to Kri­sten

Vanity Fair (Italy) - - Carpe Diem - Di LU­CA VEN­TU­RA

So­no lon­ta­ni i tem­pi di Twi­light, in cui le si rim­pro­ve­ra­va di ave­re una so­la espres­sio­ne fac­cia­le. Da star del box of­fi­ce, Kri­sten Stewart è di­ven­ta­ta re­gi­na del cinema d’au­to­re. Og­gi tor­na in Ame­ri­can Ul­tra, nel­le sa­le dal 30 giu­gno, per la se­con­da vol­ta – do­po Ca­fé So­cie­ty di Woo­dy Al­len – al fian­co di Jes­se Ei­sen­berg: lei è la sua fi­dan­za­ta, lui è un com­mes­so di pro­vin­cia aman­te del­le can­ne e dei fu­met­ti che di­ven­ta il ber­sa­glio di una de­li­ca­ta ope­ra­zio­ne go­ver­na­ti­va. Ec­co co­me l’ex vam­pi­ra, ido­lo dei tee­na­ger, si è co­strui­ta la sua car­rie­ra di in­ter­pre­te di pri­mo pia­no.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.