LA­DY ANIMALIER NON È SO­LA

Vanity Fair (Italy) - - Week - di LU­CA VEN­TU­RA

Ha stu­dia­to a Ox­ford, è sta­ta a ca­po di due im­por­tan­ti mi­ni­ste­ri e in po­che set­ti­ma­ne è di­ven­ta­ta una del­le don­ne più potenti del mon­do. Ma la stam­pa in­ter­na­zio­na­le, a par­te tro­va­re si­mi­li­tu­di­ni e dif­fe­ren­ze con la «La­dy di fer­ro» Mar­ga­ret That­cher o con An­ge­la Mer­kel, non fa che par­la­re di una co­sa: le sue scar­pe. Ci ri­fe­ria­mo al nuo­vo pri­mo mi­ni­stro bri­tan­ni­co The­re­sa May, la cui col­le­zio­ne di cal­za­tu­re animalier, cioè a stam­pa ze­bra­ta, ma­cu­la­ta o leo­par­da­ta, è l’og­get­to del­lo scher­no (e dell’am­mi­ra­zio­ne) de­gli in­gle­si da an­ni. Qui non si trat­ta di ses­si­smo, ma di pas­sio­ni più o me­no se­gre­te. La May, in­fat­ti, è in ot­ti­ma com­pa­gnia: pro­va­te a in­do­vi­na­re, col­le­gan­do os­ses­sio­ne a vol­to.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.