È AVAN­ZA­TO QUAL­CO­SA?

Vanity Fair (Italy) - - Week - Di SI­MO­NA VERRAZZO

Qua­si 9 mi­lio­ni di ton­nel­la­te all’an­no, per un co­sto di ol­tre 12 mi­liar­di di eu­ro: tan­to è (e ci co­sta) lo spre­co ali­men­ta­re in Ita­lia. Da lu­glio an­che il no­stro Pae­se ha una leg­ge che pre­mia chi si im­pe­gna a ri­dur­re la di­sper­sio­ne del ci­bo con in­cen­ti­vi eco­no­mi­ci e bu­ro­cra­zia ve­lo­ce. Gli ali­men­ti che ni­sco­no nel­la spazzatura so­no un fe­no­me­no glo­ba­le e la Fao (l’agen­zia Onu per l’ali­men­ta­zio­ne) cal­co­la che in tut­to il mon­do 1,3 mi­liar­di di ton­nel­la­te di ali­men­ti ven­go­no but­ta­ti via, una quan­ti­tà che può sfa­ma­re 2 mi­liar­di di per­so­ne. Ma qual­co­sa sta cam­bian­do: le ini­zia­ti­ve an­ti­spre­co si mol­ti­pli­ca­no. Dai ri­sto­ran­ti «de­gli avan­zi» al fri­go di quar­tie­re, quat­tro esem­pi per ri­ci­cla­re di gu­sto.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.