VENGO DI SI­CU­RO!

9 mi­lio­ni di ita­lia­ni in par­ten­za: è il mo­men­to dei for­tu­na­ti di set­tem­bre (op­pu­re per so­gna­re il pros­si­mo viag­gio). Dall’Eu­ro­pa al Pa­ci ico, ec­co le me­te do­ve l’av­ven­tu­ra è «sen­za pau­ra»

Vanity Fair (Italy) - - Week - Di LAU­RA FIENGO

a pri­ma do­man­da è sem­pre «Do­ve vai in va­can­za?», ma da qual­che an­no è se­gui­ta ine­vi­ta­bil­men­te da una se­con­da, glia dei tem­pi: «Sa­rà si­cu­ro?». Con 43 Pae­si del mon­do nel­la li­sta dell’«al­to ri­schio» ter­ro­ri­smo per viag­gia­to­ri e va­can­zie­ri (per re­sta­re vi­ci­ni, l’Ita­lia non

gu­ra, nean­che la Gran Bre­ta­gna, so­no in li­sta Fran­cia, Ger­ma­nia e Bel­gio), l’in­ter­ro­ga­ti­vo è ine­vi­ta­bi­le. Ep­pu­re, buo­na no­ti­zia, i viag­gia­to­ri non so­no di­mi­nui­ti, an­zi, au­men­ta­no: nel no­stro Pae­se l’in­di­ce di pro­pen­sio­ne al viag­gio è a +5 per cen­to, e gli ita­lia­ni par­ti­ti que­st’esta­te so­no 36 mi­lio­ni, di cui 9 ora, a set­tem­bre. Pre­mes­so che «nes­su­no sul­la si­cu­rez­za in viag­gio ha la sfe­ra di cri­stal­lo», fan­no no­ta­re gli esper­ti del Fo­rei­gn O ce ame­ri­ca­no (tra i più pru­den­ti, se sie­te dav­ve­ro an­sio­si è quel­lo che fa per voi) ma an­che quel­li bri­tan­ni­ci del Fo­rei­gn Tra­vel Ad­vi­ce (il no­stro pre­fe­ri­to, pre­ci­so e ag­gior­na­to in tem­po rea­le: gov.uk/fo­rei­gn-tra­vel-ad­vi­ce, pri­ma di par­ti­re da­te­gli un’oc­chia­ta), un’idea uti­le può es­se­re con­sul­ta­re un’al­tra li­sta: quel­la dei Pae­si più si­cu­ri del mon­do. Sti­la­ta da Glo­bal Pea­ce In­dex ogni an­no, lo stu­dio non mi­su­ra so­lo il ri­schio ter­ro­ri­smo – an­che per­ché la pos­si­bi­li­tà sta­ti­sti­ca di es­se­re col­pi­ti da un at­ten­ta­to nel mon­do, ti­mo­ri a par­te, in real­tà at­tual­men­te è 1 su 9,3 mi­lio­ni (a oga­re nel­la va­sca da ba­gno di ca­sa è 1 su 685 mi­la, es­se­re mor­si fa­tal­men­te da un ser­pen­te 1 su 100 mi­la) – ma tut­ti i fat­to­ri che ren­do­no un Pae­se pa­ci co e ac­co­glien­te (bas­so cri­mi­ne, sta­bi­li­tà, cul­tu­ra, at­ti­tu­di­ne del­la gen­te). La li­sta non sa­rà la sfe­ra di cri­stal­lo, ma è sti­la­ta da scien­zia­ti e ap­pro­va­ta da per­so­na­li­tà co­me Ko­fi An­nan e il Da­lai La­ma. L’Islan­da non è una sor­pre­sa, ri­sul­ta pri­ma ogni an­no, se­gui­ta da Da­ni­mar­ca, Au­stria, Nuo­va Ze­lan­da, Por­to­gal­lo (nuo­va en­tra­ta), Re­pub­bli­ca Ce­ca, Sviz­ze­ra, Ca­na­da, Giap­po­ne (van­ta an­che la cit­tà più si­cu­ra del mon­do: To­kyo) e Slo­ve­nia. All’op­po­sto in classi ca, po­che sor­pre­se: i Pae­si più ri­schio­si so­no Si­ria, Af­gha­ni­stan e Sud Su­dan, ma nes­su­no al mo­men­to può an­dar­ci in va­can­za.

L

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.