L’IM­PE­RA­TRI­CE DEL TRUCCO

Vanity Fair (Italy) - - Be Auty -

La ama­no Uma Thur­man, Nao­mi Cam­p­bell, Amal Ala­mud­din, che l’ha vo­lu­ta per il ma­tri­mo­nio con George Cloo­ney, e Gi­gi Ha­did, che l’ha rin­gra­zia­ta su Instagram: Char­lot­te Til­bu­ry è tra le ma­ke-up ar­ti­st più famose al mon­do. In­gle­se, ha ini­zia­to ne­gli an­ni ’90 con Ma­rio Te­sti­no, e la­vo­ra­to, tra gli al­tri, con Mac, He­le­na Ru­bin­stein e Tom Ford. Nel 2013 ha lan­cia­to un brand di co­sme­si che è di­ven­ta­to un impero da un mi­lio­ne e mez­zo di dol­la­ri. La sua fi­lo­so­fia? Il ma­quil­la­ge per­met­te al­le don­ne di con­qui­sta­re il mon­do. Lei lo ama co­sì tan­to da am­met­te­re di es­se­re sem­pre truc­ca­ta, per­si­no quan­do ha par­to­ri­to. Ora ha lan­cia­to an­che il suo pri­mo pro­fu­mo, Scent of a Dream. La te­sti­mo­nial d’ec­ce­zio­ne è una del­le sue mi­glio­ri ami­che: Ka­te Moss (char­lot­te­til­bu­ry.com).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.