Vi sve­lo i miei buo­ni se­gre­ti

Vanity Fair (Italy) - - Carpe Diem - Di CHIA­RA ALPAGO-NOVELLO

Jean-Fra­nçois Mal­let è con­sa­pe­vo­le di aver fat­to con i li­bri di cu­ci­na quel­lo che Ikea ha in­ven­ta­to con i mo­bi­li, ma sen­za le com­pli­ca­zio­ni di vi­ti e bul­lo­ni. Con più di un mi­lio­ne di co­pie ven­du­te nel mon­do, di cui ol­tre 250 mi­la in Fran­cia, il suo Pae­se (do­ve con già 10 mi­la un ti­to­lo di cu­ci­na è un be­st sel­ler), ha cen­tra­to in pie­no il suo obiet­ti­vo: «scri­ve­re un li­bro che «fi­nis­se, un­to e mac­chia­to, sul pia­no di la­vo­ro vi­ci­no ai for­nel­li e non sul ta­vo­li­no del sa­lot­to». Ri­sul­ta­to: 200 ri­cet­te fa­ci­li ma non ov­vie co­me i coo­kies al pi­stac­chio e ci­lie­gie, che si pos­so­no pre­pa­ra­re an­che in so­li 10 mi­nu­ti con po­chis­si­mi in­gre­dien­ti (da 2 a 6) e an­co­ra me­no uten­si­li, per ri­dur­re al mi­ni­mo i piat­ti da la­va­re. A ogni pro­po­sta so­no de­di­ca­te due pa­gi­ne, do­ve si ve­de una fo­to del ri­sul­ta­to fi­na­le e il tem­po ne­ces­sa­rio per rea­liz­zar­lo. Ren­de­re le co­se sem­pli­ci è pe­rò dif­fi­ci­lis­si­mo: per scri­ve­re il vo­lu­me Mal­let, che ha cu­ci­na­to nei ri­sto­ran­ti di Joël Ro­bu­chon e Mi­chel Ro­stang, ci ha mes­so die­ci an­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.