Cuor di caf­fè

Viaggi del gusto - - Libri Letti Per Voi -

Giu­sep­pi­na Tor­re­gros­sa ci ac­com­pa­gna nel­la Pa­ler­mo de­gli an­ni Qua­ran­ta, nar­ran­do le vi­cen­de di una fa­mi­glia e del suo for­te le­ga­me con il caf­fè.

Da un pun­to di vi­sta sto­ri­co e so­cia­le che rap­por­to ha la Si­ci­lia con il caf­fè?

So­no sta­ti gli ara­bi a ini­ziar­ci ai pia­ce­ri di que­sta pro­fu­ma­ta be­van­da. La caf­fet­tie­ra la te­nia­mo sem­pre pron­ta sui for­nel­li. Se do­ves­se­ro ar­ri­va­re all’im­prov­vi­so de­gli ami­ci, ser­ve a in­vo­ca­re la be­ne­di­zio­ne di Dio su di lo­ro: è co­sì nel­la tra­di­zio­ne afri­ca­na.

Co­me e quan­do ti pia­ce gu­sta­re il caf­fè?

Il mo­men­to che pre­fe­ri­sco per con­ce­der­mi una pau­sa con una buo­na taz­zi­na è quel­lo che tra­scor­ro in­sie­me agli ami­ci, di so­li­to ci tro­via­mo al ta­vo­lo di un bar, ma­ga­ri in una bel­la gior­na­ta di so­le, in com­pa­gnia di chiac­chie­re e ri­cor­di.

Hai un tuo ri­tua­le?

A ca­sa uso la mo­ka, mi pia­ce il bor­bot­tio, mi ri­cor­da la mia gio­vi­nez­za, mio pa­dre: era lui che lo pre­pa­ra­va al mat­ti­no pre­sto. Poi en­tra­va in pun­ta di pie­di nel­la mia stan­za, una fu­ga­ce ca­rez­za sui ca­pel­li con una ma­no e la taz­za fu­man­te nell’al­tra. Ini­zia­vo co­sì la mia gior­na­ta di stu­den­tes­sa uni­ver­si­ta­ria, con un at­to d’amo­re.

Mon­da­do­ri 336 pg 10,50 eu­ro

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.