Le idee Vo­li in ri­tar­do? Ci pen­sa Air Help

Viaggi del gusto - - #italiachemerita -

Vi sa­rà ca­pi­ta­to di ac­qui­sta­re un bi­gliet­to ae­reo sme­nan­do­ci ma­ga­ri an­che un bel gruz­zo­lo di eu­ro, per poi ar­ri­va­re in ae­ro­por­to e sco­pri­re che il vo­stro vo­lo sa­reb­be de­col­la­to con ore di ri­tar­do, o ad­di­rit­tu­ra can­cel­la­to. Vi avran­no det­to che ci so­no sta­ti pro­ble­mi tec­ni­ci o di si­cu­rez­za, op­pu­re non vi avran­no co­mu­ni­ca­to pro­prio nien­te. E voi co­sa ave­te fat­to? Vi sa­re­te ar­rab­bia­ti, avre­te pro­va­to a pro­te­sta­re, ma tut­te le la­men­te­le so­no ca­du­te nel vuoto, giu­sto? Bè, se vi è suc­ces­so tut­to que­sto, non pre­oc­cu­pa­te­vi: sie­te in buo­na com­pa­gnia. Ogni an­no cir­ca il 2% dei 147mi­lio­ni di pas­seg­ge­ri che in me­dia par­to­no o ar­ri­va­no nel nostro Pae­se, so­no co­stret­ti a fa­re i con­ti con ri­tar­di, can­cel­la­zio­ni o over­boo­king. Stia­mo par­lan­do di qua­si 3mi­lio­ni di mal­ca­pi­ta­ti ai qua­li, una vol­ta su­bi­to il dis­ser­vi­zio, spet­te­reb­be un rim­bor­so che va da un mi­ni­mo di 250 eu­ro a un mas­si­mo di 600: un di­rit­to tu­te­la­to dal­la stes­sa Ue e san­ci­to nel re­go­la­men­to n.261 “in ma­te­ria di com­pen­sa­zio­ne ed as­si­sten­za ai pas­seg­ge­ri in ca­so di ne­ga­to im­bar­co, di can­cel­la­zio­ne del vo­lo o di ri­tar­do pro­lun­ga­to”. Una nor­ma­ti­va igno­ra­ta dai più, ma an­che per chi è in­for­ma­to sta­re die­tro all’iter bu­ro­cra­ti­co del re­cla­mo non è una pas­seg­gia­ta. È pro­prio par­lan­do di «co­me le com­pa­gnie non si pre­oc­cu­pa­no af­fat­to di ro­vi­na­re la va­can­za ai pas­seg­ge­ri sen­za pa­gar­ne le con­se­guen­ze», che tre an­ni fa un grup­po di ra­gaz­zi eu­ro­pei ha avu­to l’idea di lan­cia­re una star­tup in gra­do di as­si­ste­re le vit­ti­me dei vo­li in ri­tar­do o can­cel­la­ti. Co­sì è na­to Air Help, il pri­mo ser­vi­zio che si oc­cu­pa di in­for­ma­re i pas­seg­ge­ri ae­rei dei lo­ro di­rit­ti e aiu­tar­li a ot­te­ne­re un rim­bor­so in ca­so di vo­lo in ri­tar­do (+3 ore) o can­cel­la­to (con pre­av­vi­so in­fe­rio­re a 14 gior­ni). Tra quei gio­va­ni im­pren­di­to­ri, c’era an­che un ita­lia­no, Da­ni­lo Cam­pi­si, si­ci­lia­no di ori­gi­ne e lau­rea­to al­la Boc­co­ni, og­gi re­spon­sa­bi­le del mer­ca­to ita­lia­no. «In tre an­ni ab­bia­mo crea­to 200 uf­fi­ci in tut­to il mon­do, e aiu­ta­to già 500mi­la pas­seg­ge­ri. Il nostro tas­so di vin­ci­ta dei re­cla­mi è del 98%», rac­con­ta Cam­pi­si. Il mec­ca­ni­smo di Air Help è sem­pli­ce: il re­cla­mo può es­se­re pre­sen­ta­to at­tra­ver­so il si­to o sul­la app per smart­pho­ne: «In 3 mi­nu­ti la pro­ce­du­ra vie­ne com­ple­ta­ta e il nostro team di ana­li­sti e le­ga­li pren­de in ca­ri­co il re­cla­mo – spie­ga lo star­tup­per – il pas­seg­ge­ro de­ve so­lo for­nir­ci i do­cu­men­ti at­te­stan­ti la pre­sen­za nel vo­lo: bi­gliet­to o nu­me­ro di pre­no­ta­zio­ne. Po­chi san­no che il ri­sar­ci­men­to può es­se­re ri­chie­sto en­tro 3 an­ni e non po­chi me­si. Ed Air Help, so­lo nel ca­so in cui il re­cla­mo va­da a buon fi­ne, trat­tie­ne il 25% del rim­bor­so per co­pri­re le spe­se di as­si­sten­za. Sì, è un quar­to dell’in­troi­to, ma pro­va­te a ri­vol­ger­vi a una so­cie­tà di av­vo­ca­ti e ve­dre­te co­me lie­vi­te­ran­no co­sti e tem­pi».

Per sa­per­ne di più:

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.