In sce­na con sti­le

VOGUE Sposa - - INCONTRI -

Un an­go­lo di Mi­la­no, colorato di to­na­li­tà cal­de, ac­co­glien­te, di­scre­to, aper­to. È lo spa­zio in via Me­di­ci di Gior­gia Fan­tin Bor­ghi, wed­ding plan­ner, esper­ta di bon ton e di sti­le.

Il tuo 2015? De­ci­sa­men­te art dé­co, mol­to sti­liz­za­to e me­no ri­don­dan­te de ‘Il gran­de Ga­tsby’. Pen­so sia il mo­men­to di pu­li­zia del­le for­me con si­tua­zio­ni de­si­gn e de­strut­tu­ra­te. È fi­ni­to il tem­po dei fuo­chi d’ar­ti­fi­cio, me­glio giochi d’acqua e di lu­ce, di gran­de im­pat­to.

La ce­ri­mo­nia, gli al­le­sti­men­ti, i fio­ri, che co­sa fa la dif­fe­ren­za? Cre­do mol­to nel matrimonio, non c’è pro­fes­sio­na­li­tà che ten­ga se non c’è die­tro nul­la. Og­gi le cop­pie scel­go­no la qua­li­tà, sen­za osten­ta­zio­ne, la bellezza in sé. Vo­glio­no che sia un mo­men­to sereno e po­si­ti­vo, si cer­ca di vi­ver­lo sen­za gran­di stress. Per que­sto sug­ge­ri­sco di pun­ta­re an­che mol­to sull’in­trat­te­ni­men­to: spo­si, ospiti, bam­bi­ni, tutti de­vo­no di­ver­tir­si.

Ti ab­bia­mo vi­sta in ‘Tutti pazzi per le noz­ze’ su La5, nuo­vi progetti per il 2015? Mi è pia­ciu­ta l’idea del matrimonio in tem­po di cri­si e di so­cial... è un po’ ve­nu­to da sé. Mi sto an­che oc­cu­pan­do di ‘ta­ble sty­ling’ con og­get­ti per la tavola che pos­sa­no an­che es­se­re uti­liz­za­ti tutti i gior­ni. Per­ché da gran­de ap­pas­sio­na­ta di bon ton, mi pia­ce sug­ge­ri­re un ga­la­teo che si mo­di­fi­ca nel tem­po.

Cu­ra po­chi e se­le­zio­na­tis­si­mi even­ti a cui im­pri­me un se­gno spe­cia­le

di Lau­ra Santambrogio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.