Will you marry me?

VOGUE Sposa - - GENNAIO 2015 - Oriana Pic­ce­ni

Una pro­mes­sa di matrimonio in­di­men­ti­ca­bi­le me­ri­ta una cor­ni­ce moz­za­fa­to: se non ave­te an­co­ra tro­va­to il vo­stro po­sto spe­cia­le, ecco una top ten dei luo­ghi più romantici in Ita­lia e nel mon­do... la­scia­te­vi ispi­ra­re!

Mon­te San Vi­gi­lio SO­SPE­SI SUL­LA NEVE Per­fet­to se la mon­ta­gna è una vo­stra pas­sio­ne co­mu­ne: la se­con­da fu­ni­via più an­ti­ca d’Eu­ro­pa vi por­te­rà da La­na fi­no a 1.500 me­tri, su que­sto mon­te che do­mi­na Me­ra­no. Poi si pro­se­gue con la seg­gio­via fin qua­si al­la chie­set­ta omo­ni­ma... per­ché non chie­der­se­lo tra cie­lo e ter­ra? Il top: in inverno, quan­do le gior­na­te so­no ter­sis­si­me.

Ve­ne­zia SUL­LA TER­RAZ­ZA DEL­LA PEG­GY GUG­GE­N­HEIM COLLECTION Fi­lo con­dut­to­re, l’amo­re per l’ar­te! Do­po una vi­si­ta a quel­lo che è con­si­de­ra­to uno dei più af­fa­sci­nan­ti musei ita­lia­ni di ar­te mo­der­na, af­fac­cia­te­vi sul Ca­nal Gran­de dal­la ter­raz­za di Pa­laz­zo Ve­nier dei Leo­ni... l’ar­chi­tet­tu­ra ve­ne­zia­na, i co­lo­ri pa­stel­lo e il ri­fles­so dell’acqua sa­ran­no com­pli­ci perfetti. Il top: in primavera, all’ora del tra­mon­to.

Ro­ma MA­NO NEL­LA MA­NO SUL GIA­NI­CO­LO A det­ta di mol­ti romani è il luogo del­la cit­tà eter­na più adat­to agli in­na­mo­ra­ti: con il suo pa­no­ra­ma sui tet­ti di Ro­ma e la splen­di­da ve­du­ta

su San Pie­tro, è la meta per­fet­ta per una pas­seg­gia­ta spe­cia­le. Il top: dal tra­mon­to in poi, quan­do si ac­cen­do­no le lu­ci.

Ca­pri AF­FAC­CIA­TI SUL BLU Da qua­lun­que pun­to la si guar­di, Ca­pri è una del­le iso­le più bel­le del Gol­fo di Na­po­li (e più ama­te dal­le ce­le­bri­ties di tut­to il mon­do) per­ché è un per­fet­to mix di meraviglie na­tu­ra­li­sti­che e ar­chi­tet­to­ni­che. Il pun­to più bel­lo? La spiag­gia di Gra­do­la, pic­co­lo an­go­lo di Paradiso ac­can­to al­la Grot­ta Az­zur­ra. Il top: a fi­ne set­tem­bre, quan­do il ma­re è an­co­ra cal­do.

Ra­gu­sa Ibla QUAT­TRO PASSI NEL GIAR­DI­NO SO­SPE­SO È con­si­de­ra­ta una del­le me­te più ro­man­ti­che e pit­to­re­sche del­la Si­ci­lia orien­ta­le, per­ché pas­seg­gian­do tra le viuz­ze si sco­pro­no an­go­li di ar­chi­tet­tu­ra ba­roc­ca dav­ve­ro sug­ge­sti­vi. Il suo giar­di­no ibleo, af­fac­cia­to sul­la val­la­ta sot­to­stan­te, è un ve­ro e pro­prio gio­iel­lo na­tu­ra­li­sti­co. Il top: in primavera, quan­do tut­to è in fio­re.

New York UN AN­GO­LO DI CENTRAL PARK

Set di mol­ti film fa­mo­si, que­sto pol­mo­ne verde nel cuo­re del­la Gran­de Me­la of­fre di­ver­se op­zio­ni agli in­gua­ri­bi­li romantici: si può fa­re un gi­ro in ca­les­se, na­vi­ga­re su una bar­chet­ta nei la­ghet­ti o per­cor­re­re i pon­ti più pit­to­re­schi al­la ri­cer­ca di un pun­to per­fet­to per un pic­nic. Il top: in au­tun­no, quan­do tut­to si tin­ge di ros­so e aran­cio.

Pa­ri­gi DALL’AL­TO E... La cit­tà de­gli in­na­mo­ra­ti per an­to­no­ma­sia, re­ga­la infiniti spun­ti: scegliete tra la su­per­get­to­na­ta, ma sem­pre bel­lis­si­ma Tour Eif­fel, la vi­sta su­gli in­con­fon­di­bi­li tet­ti dal­la sca­li­na­ta di Mont­mar­tre (su­per ro­man­ti­ca an­che in mez­zo a un fiu­me di fol­la) o un mo­men­to di pura poe­sia, mentre guardate le bar­chet­te che ve­leg­gia­no nel­lo sta­gno dei Giar­dins du Lu­xem­bourg. Il top: praticamente sem­pre!

Iso­le Sval­bard AL­LA RI­CER­CA DELL’AU­RO­RA BO­REA­LE Per chi ama il Nord, quel­lo con la N maiuscola, il po­sto per­fet­to si tro­va su que­ste iso­le, a me­tà tra la Nor­ve­gia e il Po­lo Nord, do­ve ci si im­mer­ge­rà in una na­tu­ra in­con­ta­mi­na­ta dal fa­sci­no uni­co. Il top: la pos­si­bi­li­tà di vi­ve­re l’espe­rien­za dell’au­ro­ra bo­rea­le è al suo cul­mi­ne nel tar­do au­tun­no, du­ran­te i me­si me­no umi­di. Buo­na fortuna!

San­to­ri­ni IL TRA­MON­TO PIÙ BEL­LO DEL MON­DO Si dice che dal vil­lag­gio di Oia, il mo­men­to in cui il so­le si tuf­fa nel ma­re sia di im­pa­reg­gia­bi­le bellezza, tan­to da aver ispi­ra­to mol­ti ar­ti­sti di epo­che di­ver­se. Ba­ste­rà tro­va­re un mu­ret­to tut­to per voi e aspet­ta­re i giochi di lu­ce ri­fles­si sull’acqua, sul­le roc­ce vul­ca­ni­che dell’isola e sul­le case bian­chis­si­me. ( Il top: la tar­da primavera, quan­do l’isola è più tran­quil­la.

Wi­ste­ria Tun­nel IN GIAP­PO­NE SOT­TO UNA CA­SCA­TA DI FIO­RI Una gal­le­ria fat­to di gli­ci­ni, in cui per­der­si, ine­bria­ti dal profumo e dal­le sfu­ma­tu­re di questi bel­lis­si­mi fio­ri: ci tro­via­mo nel­la Ter­ra del Sol Le­van­te ( (nel Ka­wa­chi Fu­ji Gar­den a cir­ca quat­tro ore da To­kyo), do­ve tut­to è poe­sia! A me­tà tra un qua­dro di Van Gogh e una fia­ba an­ti­ca. Il top: a mag­gio, quan­do i gli­ci­ni so­no in pie­na fio­ri­tu­ra.

210

a pa­ri­gi, Sot­to la tour eif­fel

a new York, tra i co­lo­ri di central park

al nord, da­van­ti all’au­ro­ra bo­rea­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.