Un jet che va ad acqua di ma­re? Si può

Wired (Italy) - - INDICE - E SE GLI AE­REI VO­LAS­SE­RO GRA­ZIE AL CAR­BU­RAN­TE PIÙ AB­BON­DAN­TE E LOW CO­ST CHE CI SIA?

Il chi­mi­co Hea­ther Wil­lauer non ha dub­bi: la co­sa più bel­la di la­vo­ra­re per la Ma­ri­na ame­ri­ca­na è la pos­si­bi­li­tà di svi­lup­pa­re nuo­ve tec­no­lo­gie. E la se­con­da è il li­be­ro ac­ces­so all’ar­ma­dio dei gio­cat­to­lo­ni. Ul­ti­ma­men­te Wil­lauer sta cer­can­do di tra­sfor­ma­re l’acqua ma­ri­na in car­bu­ran­te per gli ae­rei. Gli in­gre­dien­ti per gli idro­car­bu­ri ci so­no già tutti: l’idro­ge­no (in for­ma di HO) e il car­bo­nio (come CO ), ma nes­su­no sa­pe2 2 va come se­pa­ra­re e ri­com­bi­na­re nel mo­do giu­sto i va­ri ele­men­ti. Wil­lauer ci la­vo­ra dal 2006 e nell’apri­le del 2014 la sua squadra è riu­sci­ta a sin­te­tiz­za­re un mo­de­sto quan­ti­ta­ti­vo di car­bu­ran­te. Lo han­no mes­so in un ae­ro­pla­no ra­dio­co­man­da­to con un mo­to­re e scop­pio (quel­lo che ve­di in foto) e han­no trat­te­nu­to il respiro. L’ae­reo ha vo­la­to. Que­sto si­gni­f­ca che un gior­no le com­pa­gnie ae­ree po­treb­be­ro usa­re l’ener­gia di reat­to­ri nu­clea­ri per bom­bar­da­re le mo­le­co­le dell’acqua di ma­re e ri­com­bi­nar­le sot­to for­ma di car­bu­ran­te per i lo­ro ve­li­vo­li. — matt jan­cer

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.