Una pal­la di 130 ton­nel­la­te di gras­so e 250 me­tri di dia­me­tro ha in­ta­sa­to tut­te le fo­gne di Lon­dra

La Gente d'Italia - - ATTUALITA’ -

La cucina bri­tan­ni­ca è pe­san­te e ric­ca di grassi a par­ti­re dal ce­le­bre break­fa­st di uo­va frit­te, ba­con, sal­sic­ce, black pud­ding (san­gui­nac­cio), e fa­gio­li. Il tut­to fi­ni­sce nelle fo­gne - me­no fa­mo­se di quel­le di Pa­ri­gi ce­le­bra­te da Vic­tor Hu­go ne 'I Mi­se­ra­bi­lì - do­ve al­la fi­ne si è ac­cu­mu­la­ta in una mo­struo­sa mas­sa a for­ma di pal­la di 130 ton­nel­la­te di gras­so so­li­di­fi­ca­to, di 250 me­tri di dia­me­tro.

Una sor­ta di 'blob' bian­co e non ne­ro che sta ostruen­do i con­dot­ti rea­liz­za­ti nell'epo­ca vit­to­ria­na nel quar­tie­re di Whi­te­cha­pel, a nord-est del­la Tor­re di Lon­dra. A da­re l'al­lar­me, la Tha­mes Wa­ter, la so­cie­tà che ge­sti­sce l'ac­qua e le fo­gne nel­la ca­pi­ta­le bri­tan­ni­ca, i cui in­ge­gne­ri han­no sti­ma­to che ci vor­ran­no al­me­no 3 set­ti­ma­ne per ri­muo­ve­re que­sta ostru­zio­ne che ha or­mai rag­giun­to la con­si­sten­za di una roc­cia, so­pran­no­mi­na­ta "Fat­berg" os­sia, ice­berg di gras­so. "Que­sto 'fat­berg' è il piu' gran­de mai vi­sto (ad apri­le del 2015 uno di so­li 10 ton­nel­la­te ven­ne sco­per­to nel­la fo­gna di King­ston, zo­na sud-ove­st di Lon­dra, e ci vol­le­ro 2 me­si e 400.000 ster­li­ne per ri­muo­ver­lo, ndr).

È un mo­stro e ci vor­ran­no mac­chi­na­ri po­ten­ti e tan­ti uo­mi­ni per ri­muo­ver­lo sia per le sue di­men­sio­ni che per la con­si­sten­za che la tem­pe­ra­tu­ra del­le ac­que fo­gna­rie ha fat­to di­ven­ta­re si­mi­le al­la roc­cia", ha chai­ri­re Matt Rim­mer del­la Tha­mes Wa­ter, spie­gan­do che "di fat­to si trat­ta di spac­ca­re una mas­sa di ce­men­to del­le stes­se di­men­sio­ni.

La co­sa fru­stran­te è che si trat­ta di qual­co­sa di to­tal­men­te evitabile per­chè cau­sa­to da chi get­ta nel ga­bi­net­to grassi, olio e lu­bri­fi­can­ti".

È pre­vi­sto che una squa­dra di 8 per­so­ne riu­sci­rà a ri­muo­ve­re tra 20 e 30 ton­nel­la­te al gior­no del 'fat­berg' uti­liz­zan­do get­ti ad al­ta po­ten­za di­ret­ti da ma­ni­chet­te ver­so la mas­sa di gras­so, l'uni­co mo­do per in­ci­de­re il 'fat­berg' ed aspor­tar­ne por­zio­ni piu' pic­co­le che sa­ran­no a lo­ro vol­ta ri­suc­chia­te in ci­ster­ne.

Per Tha­mes Wa­ter si trat­ta del­la sfi­da piu' gran­de ma in me­dia ogni ora i lo­ro tec­ni­ci ven­go­no im­pie­ga­ti per ri­muo­ve­re 3 ostru­zio­ni di gras­so o 5 fat­te di al­tre ma­te­rie nelle fo­gne di Lon­dra. So­lo per que­sta at­ti­vi­tà di di­so­stru­zio­ne del­le fo­gne la so­cie­tà spen­de 1 mi­lio­ne di ster­li­ne l'an­no.

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.