Mon­dia­li di ciclismo: per Sa­gan tri­plet­ta sto­ri­ca! Bat­tu­to Kri­stoff

La Gente d'Italia - - SPORT -

Un, due, tre, Sa­gan. Ma co­me si fa a cre­der­gli quan­do di­ce che non è al top? Ma co­me si fa a bat­ter­lo quan­do in pa­lio c’è la leg­gen­da? Il ciclismo si in­chi­na a Pe­ter Sa­gan.

Do­po Ri­ch­mond e Do­ha c’è la sua fir­ma an­che sul Mon­dia­le di Ber­gen: è la ter­za per­la di un cam­pio­ne as­so­lu­to, es­sen­za stes­sa del­le due ruo­te mon­dia­li. La ga­ra è sci­vo­la­ta via esat­ta­men­te sui bi­na­ri che chie­de­va lui: si è mes­so in mo­to sol­tan­to ne­gli ul­ti­mi cin­que chi­lo­me­tri quan­do c’era da te­ne­re la po­si­zio­ne mi­glio­re e ne­gli ul­ti­mi due­cen­to me­tri, par­ti­to dal­la ruota di Kri­stoff, ha spri­gio­na­to tut­ti i suoi watt per an­dar­si a pren­de­re il ti­to­lo al fo­to­fi­ni­sh pro­prio da­van­ti al cam­pio­ne eu­ro­peo e pa­dro­ne di ca­sa. Sul po­dio è sa­li­to an­che l’au­stra­lia­no Mat­thews, ter­zo nel­lo sprint ri­stret­to a una ven­ti­na di uni­tà. Quar­to po­sto in­ve­ce per Mat­teo Tren­tin, ed è il mi­glior piaz­za­men­to mon­dia­le da quan­do Da­vi­de Cassani è c.t. de­gli az­zur­ri.

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.