La "gio­con­da nu­da" tra­sfe­ri­ta in gran se­gre­to nei la­bo­ra­to­ri del Lou­vre: for­se è di Leo­nar­do

La Gente d'Italia - - DA PRIMA PAGINA -

Una

do­man­da aleg­gia da sem­pre su "La Gio­con­da nu­da" del Mu­sée Con­dé del ca­stel­lo fran­ce­se di Chan­til­ly. E se ci fos­se la ma­no di Leo­nar­do Da Vin­ci (o del­la sua bot­te­ga) die­tro quel pic­co­lo di­se­gno a car­bon­ci­no con pig­men­ti bian­chi? Per ri­sol­ve­re il mi­ste­ro, l'ope­ra è sta­ta tra­sfe­ri­ta in gran se­gre­to nei la­bo­ra­to­ri del Cen­tre de Re­cher­che et de Re­stau­ra­tion des Mu­sées de Fran­ce, che oc­cu­pa un'ala del pa­laz­zo del Lou­vre.

La Mon­na Li­sa 'sen­za ve­li', raf­fi­gu­ra­ta su un dop­pio fo­glio in­col­la­to di 72 per 54 cm, si tro­va nei la­bo­ra­to­ri pa­ri­gi­ni da cir­ca un me­se, ri­ve­la il quo­ti­dia­no "Le Fi­ga­ro", do­ve è sta­ta sot­to­po­sta da un grup­po di ri­cer­ca­to­ri ed esper­ti ad una se­rie di ana­li­si: ri­flet­to­gra­fia, rag­gi in­fra­ros­si, lu­ce ra­sen­te, ra­dio­gra­fia, fluo­re­scen­za ai rag­gi X. I ri­sul­ta­ti so­no an­co­ra da uf­fi­cia­liz­za­re, ma con­fer­me­reb­be­ro "la ma­no di Leo­nar­do da Vin­ci", so­stie­ne il quo­ti­dia­no fran­ce­se.

Il di­se­gno re­ste­rà nei la­bo­ra­to­ri del Lou­vre an­co­ra un al­tro me­se e sa­rà espo­sto nel 2019 in oc­ca­sio­ne dei 500 an­ni dal­la mor­te dell'ar­ti­sta-scien­zia­to del Ri­na­sci­men­to. Il di­se­gno ap­par­tie­ne al­la collezione do­na­ta nel 1897 da Hen­ri d'Or­léans, du­ca d'Au­ma­le e fi­no­ra non ave­va mai la­scia­to il Mu­sée Con­dé di Chan­til­ly.

Le pri­me ana­li­si con il ra­dio­car­bo­nio, ri­fe­ri­sce "Le Fi­ga­ro", han­no ac­cer­ta­to che il di­se­gno sa­reb­be da­ta­bi­le tra il 1485 e il 1638. So­no ri­le­va­ti una se­rie det­ta­gli che con­fer­me­reb­be­ro che si trat­ta di un ori­gi­na­le e non di una co­pia, co­me sup­po­sto in pas­sa­to. I ri­cer­ca­to­ri del Lou­vre ri­ten­go­no plau­si­bi­le ipo­tiz­za­re che l'ope­ra di Chan­til­ly sia sta­ta rea­liz­za­ta nel­la bot­te­ga d Leo­nar­do. C'è da ac­cer­ta­re se sia an­te­rio­re o po­ste­rio­re al­la "Gio­con­da" del Lou­vre e se sul­la su­per­fi­cie del car­bon­ci­no c sia sta­ta an­che la ma­no del ge­nio to­sca­no. Nel mon­do esi­sto­no cir­ca una ven­ti­na di ver­sio­ni del­la "Gio­con­da nu­da" del se­co­lo XVI, tra cui quel­la di Gian Gia­co­mo Ca­prot­ti (det­to il Sa­lai) al­lie­vo di Leo­nar­do.

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.