Bra­si­le: Cin­quet­ti, un ri­tor­no qua­rant'an­ni do­po

La Gente d'Italia - - ITALIANI IN CENTRO E SUD AMERICA -

Quat­tro gior­ni a tut­to Cin­quet­ti. Il Bra­si­le ha ac­col­to con un enor­me ap­plau­so il ri­tor­no, do­po qua­si qua­rant'an­ni di as­sen­za, di Gi­glio­la Cin­quet­ti. L'ar­ti­sta ita­lia­na è par­ti­ta l'8 no­vem­bre da San Pao­lo, per poi spo­star­si a Cu­ri­ti­ba, quin­di Por­to Ale­gre e in­fi­ne Rio de Ja­nei­ro. Il suo tour 'Una Sto­ria d'Amo­re' ha por­ta­to in Bra­si­le uno show per 'cuo­ri ap­pas­sio­na­ti'. Co­sì l'ha de­fi­ni­to l'ar­ti­sta ita­lia­na che il pros­si­mo 20 di­cem­bre com­pi­rà set­tant'an­ni. Ma non li di­mo­stra. Sia per l'aspet­to fi­si­co, che per la sua pro­du­zio­ne. Fa­ci­le di­re che la can­tan­te ita­lia­na an­che in Bra­si­le 'non ha l'età...'. Co­sì ha an­che in­ti­to­la­to il suo ul­ti­mo al­bum '20.12' che poi è la sua da­ta di na­sci­ta, d'ac­cor­do man­ca il 1947, ma per chi non ha l'età non è ne­ces­sa­rio. Un al­bum l'ul­ti­mo che riu­ni­sce tut­te le sue espe­rien­ze mu­si­ca­li e ha co­strui­to una "sto­ria che è fat­ta di amo­re per la mu­si­ca". Usci­to nel 2015 ed è sta­to an­che il pri­mo la­vo­ro ine­di­to ne­gli ul­ti­mi vent'an­ni. Sot­to la di­re­zio­ne ar­ti­sti­ca di Mi­che­le Mu­sci­mar­ro e la pro­du­zio­ne mu­si­ca­le di Lo­ris Ce­ro­ni, l'al­bum, at­tra­ver­so que­sto show ar­ri­va in Bra­si­le. "Un ri­tor­no mol­to spe­cia­le" co­sì ha de­fi­ni­to la Cin­quet­ti il suo ar­ri­vo in Bra­si­le, do­po tan­ti an­ni di as­sen­za. "Il Bra­si­le - ha ag­giun­to - è un Pae­se im­men­so, pie­no di con­tra­sti. È af­fa­sci­nan­te per mil­le ra­gio­ni, ma per me, quel­lo che va­le mag­gior­men­te va­le la pe­na è che tan­ti bra­si­lia­ni han­no la sim­pa­tia. E que­sto è ec­ci­tan­te". La Cin­quet­ti ha tro­va­to nel­la sua car­rie­ra, l'ispi­ra­zio­ne in tan­ti can­tan­ti bra­si­lia­ni da Chi­co Buar­que a Tom Jo­bin, da Gal Co­sta a Gil­ber­to Gil. Al pub­bli­co bra­si­lia­no ha por­ta­to an­che i suoi gran­di suc­ces­si, co­me 'Dio co­me ti amo' che di­ven­ne nel 1966 poi un film. "La mu­si­ca e il film fan­no par­te del­la mia gio­ven­tù - ha spie­ga­to - del­la mia es­sen­za. Si­gni­fi­ca­va­no aspet­ta­ti­ve e so­gni e quel suc­ces­so mi in­se­gnò a co­struir­ne nuo­vi".

Il tour del­la can­tan­te

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.