Florida, bam­bù ita­lia­no ne­gli agru­me­ti

Protagonista il Con­sor­zio Bam­bù Ita­lia. "I col­ti­va­to­ri pos­so­no ini­zia­re i rac­col­ti di ger­mo­gli do­po tre an­ni ha spie­ga­to Fabrizio Pec­ci, fon­da­to­re dell'azien­da - il le­gno do­po cin­que. E stan­no cre­scen­do in po­po­la­ri­tà in Eu­ro­pa e Sta­ti Uni­ti per i lo­ro eff

La Gente d'Italia - - TIRO AL VOLO - Di RO­BER­TO ZANNI

In Florida l'aran­cio, gli agru­mi in ge­ne­ra­le, so­no una tra­di­zio­ne e un sim­bo­lo. Pre­sen­ti an­che nel­le tar­ghe del­lo sta­to, ed è so­lo un esem­pio, si pre­su­me che fu Cri­sto­fo­ro Co­lom­bo a por­tar­li nel Nuo­vo Mon­do e gli esplo­ra­to­ri spa­gno­li, pro­ba­bil­men­te Pon­ce de Leon, pian­ta­ro­no i pri­mi al­be­ri di agru­mi in quel­la che poi sa­reb­be di­ven­ta­ta la Florida, tra il 1513 e il 1565. E il pa­tri­mo­nio, l'ere­di­tà la­scia­te da quel­le pri­me pian­te, nei se­co­li si è tra­sfor­ma­to in una in­du­stria del va­lo­re di mi­liar­di di dol­la­ri. Og­gi si con­ta­no qua­si 4.000 col­ti­va­to­ri di agru­mi in quel­lo che è Sun­shi­ne Sta­te su una su­per­fi­cie to­ta­le, de­sti­na­ta a que­sti frut­ti, che rag­giun­ge qua­si 1.800 chi­lo­me­tri qua­dra­ti. E so­no 45.000 gli ad­det­ti che la­vo­ra­no in que­sta in­du­stria, in ma­nie­ra di­ret­ta o in­di­ret­ta. Lo sta­to del­la Florida pro­du­ce, o me­glio pro­du­ce­va, poi più aran­ce di qual­sia­si al­tra re­gio­ne del mon­do, fat­ta ec­ce­zio­ne so­lo per il Bra­si­le con l'ag­giun­ta del­la lea­der­ship mon­dia­le per quel­lo che ri­guar­da la pro­du­zio­ne di pom­pel­mi. Si so­no toc­ca­ti i 9 mi­liar­di di dol­la­ri l'an­no, coin­vol­gen­do tut­te le at­ti­vi­tà eco­no­mi­che che so­no cor­re­la­te, si trat­ta di una in­du­stria che si può di­re rap­pre­sen­ti un ruo­lo im­por­tan­te per tut­ti gli abi­tan­ti del­lo sta­to. Que­sto nel mo­men­to di mas­si­mo splen­do­re, ma ades­so, ul­ti­ma­men­te, le in­cer­tez­ze, in que­sto set­to­re, si so­no mol­ti­pli­ca­te ed ec­co al­lo­ra una tra­sfor­ma­zio­ne so­lo fi­no a qual­che tem­po fa im­pen­sa­bi­le in Florida. È sta­ta por­ta­ta avan­ti in par­ti­co­la­re da pro­dut­to­ri di Frost­proof, cit­ta­di­na che si tro­va in Polk Coun­ty. I pio­nie­ri, co­sì si pos­so­no chia­ma­re, so­no By­ron e Cyn­thia Mat­te­son che pur sot­to­li­nean­do co­me non ab­bia­mo in­ten­zio­ne di tra­di­re la col­ti­va­zio­ne de­gli agru­mi, vi­sta la si­tua­zio­ne at­tua­le, han­no cer­ca­to stra­de al­ter­na­ti­ve. I Mat­te­son, pro­prie­ta­ri del­la Matt­co En­ter­pri­ses LLC a Lake Wa­les, rap­pre­sen­ta­no la quar­ta ge­ne­ra­zio­ne di col­ti­va­to­ri di agru­mi, ma an­che lo­ro so­no sta­ti col­pi­ti pe­san­te­men­te dal­le ma­lat­tie bat­te­ri­che che si so­no ab­bat­tu­te su­gli al­be­ri e que­sto li ha qua­si co­stret­ti a cam­bia­re stra­da. "Mi so­no sen­ti­to qua­si co­me mi stes­si li­be­ran­do de­gli agru­mi - ha spie­ga­to Cyn­thia - ave­va­mo in­ten­zio­ne di am­plia­re su al­tri 14 et­ta­ri, ma la si­tua­zio­ne è co­sì de­so­lan­te". D'ac­cor­do an­che By­ron: "So­no an­co­ra un uo­mo de­gli agru­mi - ha ag­giun­to - mi si spez­za il cuo­re ve­de­re quel­lo che sta suc­ce­den­do, mi si spez­za il cuo­re ve­de­re i miei al­be­ri in que­ste con­di­zio­ni. La ma­lat­tia ha por­ta­to al­la ri­du­zio­ne del 70% del­la pro­du­zio­ne di tut­ta la Florida, men­tre al tem­po stes­so ne tri­pli­ca i co­sti". Ec­co al­lo­ra che all'oriz­zon­te so­no ap­par­si i bam­bù ita­lia­ni. Li ha por­ta­ti la C.B.I., Con­sor­zio Bam­bù Ita­lia e all'im­prov­vi­so sui ter­re­ni di Sun­shi­ne Sta­te è riap­par­so il so­le. "Per ora - ha ri­ba­di­to By­ron - so­no 14 et­ta­ri ma l'in­ten­zio­ne è di pian­tar­ne an­co­ra di più". Ma ol­tre al­la si­tua­zio­ne at­tua­le, com­pli­ca­ta, c'è un al­tro aspet­to che ren­de il bam­bù ir­re­si­sti­bi­le. "Ci vo­glio­no die­ci an­ni spie­ga Cyn­thia Mat­te­son per­chè un nuo­vo agru­me­to dia i pri­mi pro­fit­ti, tem­po che con il bam­bù si ri­du­ce a tre an­ni". Per av­via­re que­sta nuo­va col­ti­va­zio­ne, la Matt­co ha stret­to una part­ner­ship con On­lyMo­so USA Corp, se­de a Sun­ri­se, due pas­si da Fort Lau­der­da­le che sta pro­muo­ven­do la col­ti­va­zio­ne com­mer­cia­le del­la pian­ta ne­gli Sta­ti Uni­ti. Ma On­lyMo­so, e qui ar­ri­via­mo all'Ita­lia, è ap­pun­to la con­so­cia­ta di C.B.I. che ha ini­zia­to a pro­muo­ve­re que­sto ti­po di pian­ta­gio­ni dal 2011. E Fabrizio Pec­ci, fon­da­to­re e pre­si­den­te del­la so­cie­tà ita­lia­na che ha la se­de a Cat­to­li­ca, pro­vin­cia di Ri­mi­ni, è ar­ri­va­to a Frost­proof per as­si­ste­re al cam­bia­men­to del­la Matt­co, da­gli agru­mi al suo bam­bù. «La no­stra azien­da - ha spie­ga­to Pec­ci - ha con­tri­bui­to a crea­re ol­tre 2.000 et­ta­ri di bam­bù com­mer­cia­le in tut­ta Eu­ro­pa, in mo­do par­ti­co­la­re in Ita­lia". Fi­no­ra On­lyMo­so USA ha con­tri­bui­to a da­re il via a una col­ti­va­zio­ne di 120 et­ta­ri in Florida e al­tri sta­ti del sud de­gli USA, que­sto dal 2014 da quan­do per la pri­ma vol­ta C.B.I. è sbar­ca­ta in Ame­ri­ca. "I col­ti­va­to­ri pos­so­no ini­zia­re i rac­col­ti di ger­mo­gli do­po tre an­ni - ha spie­ga­to an­co­ra Pec­ci - il le­gno di bam­bù do­po cin­que. E in par­ti­co­la­re i ger­mo­gli stan­no cre­scen­do in po­po­la­ri­tà tra i con­su­ma­to­ri eu­ro­pei e sta­tu­ni­ten­si per i lo­ro ef­fet­ti be­ne­fi­ci sul­la sa­lu­te, tra cui an­ti­os­si­dan­ti, po­tas­sio e fi­bre. Il con­su­ma­to­re di og­gi ha la ne­ces­si­tà di ci­bo buo­no e sa­no, non ci ser­vo­no di­ser­ban­ti e pe­sti­ci­di". Per ora i rac­col­ti sa­ran­no spe­di­ti in Ita­lia, per es­se­re pro­ces­sa­ti e ven­du­ti. ma ci so­no an­che sta­bi­li­men­ti spe­ci­fi­ci ne­gli Sta­ti Uni­ti, men­tre il le­gno è de­sti­na­to a quel­le azien­de, ce n'è già una nel Mis­sis­sip­pi e un'al­tra nell'area di San Fran­ci­sco, che lo trasformano in com­pen­sa­to e pro­dot­ti per la pa­vi­men­ta­zio­ne. Ne­gli Sta­tes il costo per ogni acro (0,4 et­ta­ri) per la col­ti­va­zio­ne di bam­bù è di 18.000 dol­la­ri e On­lyMo­so pre­sta la me­tà dell'im­por­to, sen­za in­te­res­si, per quat­tro an­ni. E se per la ma­nu­ten­zio­ne, ad acro è pre­vi­sta una spe­sa di 5.000 dol­la­ri, i pro­fit­ti pos­so­no rag­giun­ge­re i $25.000.

Il bam­bù è un bu­si­ness

Fabrizio Pec­ci, pre­si­den­te del­la C.B.I.

Bam­bù On­lyMo­so

Frost­proof, qui è ar­ri­va­to il bam­bù ita­lia­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.