Bo­li­via: Fe­sta del­la Re­pub­bli­ca an­che a La Paz

La Gente d'Italia - - ITALIANI IN CENTRO E SUD AMERICA - Pa­gi­na a cu­ra di SAN­DRA ECHENIQUE

Si so­no ri­tro­va­ti una qua­ran­ti­na di re­si­den­ti ita­lia­ni e as­sie­me han­no vo­lu­to or­ga­niz­za­re una Fe­sta del­la re­pub­bli­ca par­ti­co­la­re, per­chè si è svol­ta a La Paz, nel­la splen­di­da e ca­rat­te­ri­sti­ca Pla­za Mu­ril­lo. A ol­tre 3.600 me­tri di al­ti­tu­di­ne ha co­sì po­tu­to sven­to­la­re la ban­die­ra ita­lia­na. La Fe­sta ita­lia­na si è svi­lup­pa­ta dal­le 10 del mat­ti­no fi­no al­le 18 di se­ra ed ha rac­col­to ov­via­men­te non so­lo ita­lia­ni, ma cen­ti­na­ia di bo­li­via­ni che si so­no da­ti ap­pun­ta­men­to nel­la piaz­za 'in­vi­ta­ti' an­che da­gli ol­tre 15 stand ga­stro­no­mi­ci che han­no ca­rat­te­riz­za­to l'ap­pun­ta­men­to. C'era­no ga­stro­no­mia innanzitutto, ov­via­men­te non po­te­va man­ca­re, ma an­che sto­ria, tra­di­zio­ni, gio­chi, mu­si­ca e tan­to al­tro. La cul­tu­ra ita­lia­na, un suo rias­sun­to, che ha vo­lu­to fa­re bel­la mo­stra di sè nel­la ca­pi­ta­le bo­li­via­na. La mu­si­ca poi è sta­ta a ca­ri­co di Eduar­do Ro­dri­guez, mu­si­ci­sta con an­che il pas­sa­por­to ita­lia­no che ha pre­sen­ta­to al pub­bli­co un in­sie­me dei suc­ces­si di can­zo­ni di gran­de suc­ces­so dell'Ita­lia, ma an­che con qual­che in­fil­tra­zio­ne di al­tri Pae­si eu­ro­pei. L'even­to è sta­to aper­to con gli in­ni del­la Bo­li­via e dell'Ita­lia. "Ci sia­mo sen­ti­ti co­me a ca­sa - ha spie­ga­to Ales­san­dra Spic­chi, ov­via­men­te ita­lia­na, ma an­che una del­le or­ga­niz­za­tri­ci dell'even­to - era tan­to tem­po che sta­va­mo pre­pa­ran­do que­sta ma­ni­fe­sta­zio­ne e fi­nal­men­te sia­mo riu­sci­ti a con­cre­tiz­zar­la". An­che Lan­fran­co D'Am­ma­to, al­tro or­ga­niz­za­to­re del­la Fe­sta del­la Re­pub­bli­ca in Bo­li­via ha poi spie­ga­to per qua­le mo­ti­vo man­ca­va­no all'ap­pel­lo sia la piz­za che le la­sa­gne. "La gen­te nel mon­do - ha sot­to­li­nea­to - ha la idea, sba­glia­tis­si­ma, che que­sti piat­ti rap­pre­sen­ti­no da so­li la no­stra ga­stro­no­mia, ma non è co­sì. Ec­co per­chè ab­bia­mo vo­lu­to pre­sen­ta­re una va­sta va­rie­tà di piat­ti, fat­ta esclu­sio­ne per i due più no­ti". È sta­ta la pri­ma vol­ta che que­sto ap­pun­ta­men­to, in oc­ca­sio­ne del­la Fe­sta del­la re­pub­bli­ca, si è svol­to a La Paz.

Pla­za Mu­ril­lo, a La Paz

Newspapers in Italian

Newspapers from Uruguay

© PressReader. All rights reserved.