Sankt Mi­chael Kir­che

Adesso - - Passeggiate Italiane -

La chie­sa ge­sui­ta di San Mi­che­le è il pri­mo esempio di chie­sa ri­na­sci­men­ta­le in Ger­ma­nia. Fu co­strui­ta fra il 1583 e il 1597 per vo­le­re del du­ca Gu­gliel­mo V. Fra i suoi ar­chi­tet­ti va ri­cor­da­to Fe­de­ri­co Su­stris, che fu al­lie­vo di Gior­gio Va­sa­ri. L’im­po­nen­te fac­cia­ta è de­co­ra­ta con 15 sta­tue dei Wit­tel­sba­ch, di­na­stia ori­gi­na­ria del­la Ba­vie­ra pri­ma di du­chi, poi rea­le dal 1806. Nel tim­pa­no tro­neg­gia Ge­sù, men­tre fra i due por­to­ni è po­si­zio­na­ta la sta­tua dell’ar­can­ge­lo Mi­che­le che lotta con­tro il dia­vo­lo. L’in­ter­no del­la chie­sa, a na­va­ta uni­ca con cap­pel­le la­te­ra­li, è sta­to rea­liz­za­to pren­den­do a modello la chie­sa del Ge­sù di Ro­ma. Fra le ope­re che la de­co­ra­no ci so­no un Cro­ci­fis­so del Giam­bo­lo­gna e due ta­vo­le di­pin­te da An­to­nio Ma­ria Vi­via­ni. Una cu­rio­si­tà ri­guar­da la vol­ta a bot­te, che è lar­ga cir­ca 20 me­tri ed è la più gran­de al mon­do do­po quel­la del­la ba­si­li­ca di San Pie­tro, a Ro­ma.

Newspapers in Italian

Newspapers from Austria

© PressReader. All rights reserved.