L

Adesso - - Le Guide Di Adesso -

a chia­ma­no Por­ta d’Oriente ed è uno dei “Bor­ghi più bel­li d’Ita­lia”, di si­cu­ro una del­le cit­ta­di­ne più ric­che di sto­ria dell’in­te­ro Salento, in Pu­glia. Af­fac­cia­ta sul Mar Adria­ti­co, po­co più di 40 chi­lo­me­tri a sud di Lecce, Otran­to è an­che la lo­ca­li­tà più a est d’Ita­lia. Ogni pie­tra rac­con­ta una sto­ria che ri­sa­le a se­co­li lon­ta­ni, fi­no al tem­po dei Mes­sa­pi, pri­ma che i Ro­ma­ni ne fa­ces­se­ro una co­lo­nia chia­ma­ta Hy­drun­tum. Il mo­do mi­glio­re per co­glie­re l’at­mo­sfe­ra uni­ca di que­sto luo­go, in cui sto­ria e cul­tu­ra si me­sco­la­no con il pro­fu­mo del mare, è pas­seg­gia­re per le stra­di­ne del cen­tro an­ti­co. Nel Me­dioe­vo Otran­to era un por­to cru­cia­le per i pel­le­gri­ni di­ret­ti in Ter­ra San­ta e per i mer­can­ti in par­ten­za per l’Oriente. Le sue mu­ra han­no vis­su­to as­se­di e bat­ta­glie e la sua an­ti­chis­si­ma Cat­te­dra­le (XI-XII se­co­lo) cu­sto­di­sce mi­ste­ri e se­gre­ti che van­no ben ol­tre la fe­de. Le chie­se e i mo­nu­men­ti rac­con­ta­no la sto­ria del­la cit­tà: la chie­set­ta di San Pietro, per esem­pio, ci ri­por­ta all’epo­ca bi­zan­ti­na, du­ran­te la qua­le Otran­to rag­giun­se il suo mas­si­mo splen­do­re. L’ab­ba­zia di San Nicola di Ca­so­le, po­co fuo­ri cit­tà, ci par­la non so­lo del prin­ci­pe nor­man­no Boe­mon­do di Ta­ran­to – fi­glio di Ro­ber­to il Gui­scar­do, con­qui­sta­to­re nor­man­no del­le Pu­glie –, che la fe­ce co­strui­re per poi do­nar­la a un grup­po di mo­na­ci Ba­si­lia­ni, ma an­che del mo­na­co Pan­ta­leo­ne, che qui si for­mò pri­ma di rea­liz­za­re all’in­ter­no del­la Cat­te­dra­le quel pro­di­gio che è l’Al­be­ro del­la Vita, il mo­sai­co pa­vi­men­ta­le più gran­de d’Europa; la Tor­re Al­fon­si­na e il Ca­stel­lo ri­por­ta­no all’epo­ca ara­go­ne­se, du­ran­te la qua­le Otran­to di­ven­ne uno dei cen­tri più po­po­lo­si del Salento. A com­ple­ta­re il qua­dro, c’è lo straor­di­na­rio pae­sag­gio che av­vol­ge que­sto an­ti­co gio­iel­lo sull’Adria­ti­co. Scor­ci na­tu­ra­li­sti­ci di strug­gen­te bel­lez­za e un mare splen­di­do, sul qua­le, an­che nel 2020, sven­to­la la Ban­die­ra Blu.

Newspapers in Italian

Newspapers from Austria

© PressReader. All rights reserved.