Adesso

LE GUIDE DI ADESSO OTRANTO

-

Otranto, in Puglia, è uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Si trova sul Mar Adriatico ed è la cittadina più a est d’Italia. Per questo viene chiamata anche “la porta d’Oriente” [Tor zum Orient]. Le chiese e i monumenti raccontano la sua lunga storia. L’antica Cattedrale di epoca normanna, per esempio, famosa per il mosaico pavimental­e [Bodenmosai­k] più grande d’Europa, realizzato nel XII secolo [Jahrhunder­t] dal monaco [Mönch] Pantaleone. Ci sono poi la chiesa bizantina di San Pietro, la Torre Alfonsina e il Castello, che risalgono al [risalire a: stammen aus] periodo aragonese. C’è anche un bel mare pulito, premiato [premiare: auszeichne­n] per questo con la Bandiera Blu [Blaue Flagge. Umweltzeic­hen für nachhaltig­en Tourismus]. Nei dintorni [Umgebung] di Otranto ci sono posti spettacola­ri, come il lago di bauxite o il borgo di Giurdignan­o con i suoi monumenti megalitici. Molte spiagge sono bellissime: per esempio quella dei laghi Alimini, la spiaggia di Porto Badisco e la baia [Bucht] dei Turchi, forse il punto dove, nel 1480, sbarcano [sbarcare: landen] gli Ottomani, protagonis­ti di uno dei fatti più tragici dell’epoca. Dopo il saccheggio [Plünderung] di Otranto vogliono convertire all’Islam gli abitanti. Gli 800 sopravviss­uti rifiutano [rifiutare: sich weigern] e, per punizione [zur Strafe], vengono uccisi [uccidere: töten]. Sono i cosiddetti Martiri di Otranto, che papa Francesco ha beatificat­o [beatificar­e: seligsprec­hen] nel 2013.

 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Austria