A Garrone il Grand Prix

Corriere Italiano - - ARTE E SPETTACOLO -

Quat­tro an­ni dopo ‘Go­mor­ra’, Matteo Garrone (nel­la fo­to Ansa) ha ri­vin­to a Can­nes il se­con­do pr­mio più pre­sti­gio­so, il Gran Prix, con ‘Rea­li­ty’. Vi­si­bil­men­te com­mos­so e qua­si sen­za nean­che cre­der­ci, in un fran­ce­se al­te­ra­to dall’emo­zio­ne, il gio­va­ne re­gi­sta ha rin­gra­zia­to, «tutto lo staff, gli at­to­ri e il pro­dut­to­re e la giu­ria», gui­da­ta da Nan­ni Mo­ret­ti. Pro­prio il pre­si­den­te del­la Giu­ria, suo pri­mo esti­ma­to­re, sem­bra aver avu­to il me­ri­to di ri­bal­ta­re i pro­no­sti­ci dei book­ma­ker che da­va­no Garrone fuo­ri dai gio­chi per i pre­mi. ‘Rea­li­ty’ rac­con­ta l’os­ses­sio­ne di Lu­cia­no, un pe­sci­ven­do­lo na­po­le­ta­no di­spo­sto dav­ve­ro a tutto pur di en­tra­re nel Grande Fra­tel­lo. Nel film, a par­te Claudia Ge­ri­ni, qua­si tut­ti at­to­ri po­co no­ti al ci­ne­ma. Il pro­ta­go­ni­sta Aniel­lo Are­na sta at­tual­men­te scon­tan­do l’er­ga­sto­lo nel­le car­ce­ri di Vol­ter­ra

Newspapers in Italian

Newspapers from Canada

© PressReader. All rights reserved.