LE ALI DELLA LEG­GEREZZA THE WINGS OF LEV­ITY

Avion Luxury International Airport Magazine - - CONTENTS - di/ by Francesco Salerno

Fuori, saet­tano e trac­ciano scie im­prendibili in un reti­colo fit­tis­simo di rotte. Den­tro, sem­brano dei lus­su­osi sa­lotti: at­mos­fera ovat­tata, aria con­dizion­ata, poltrone in pelle girevoli, tele­vi­sore e frigo bar. I jets d’af­fari e per uso per­son­ale sono or­mai pre­senza costante nei cieli di tutto il mondo. Dovunque, sem­pre di più. Uo­mini d’af­fari, tur­isti d’elìte, vi­ag­gia­tori d’ec­cezione, sono lì a sol­care le nu­v­ole per as­s­apo­rare il mito della ve­loc­ità, a bordo di queste mod­erne mac­chine volanti che avreb­bero en­tu­si­as­mato perfino Leonardo. Ec­coli, al­lora, a rim­i­rare la fu­soliera svet­tante del Bom­bardier Global 7000, con quell’aper­tura alare che su­pera i 31 metri, quasi a pro­teggere il pri­mato di più grande e più lungo busi­ness jet mai costru­ito. Una volta su, lo spazio di­latato con­quista, per quel com­fort mor­bido e avvol­gente, de­cli­nato nei suoi quat­tro spazi abi­ta­tivi, lus­su­osi, dalle li­nee mod­erne, una cucina mul­ti­fun­zionale a grandezza nat­u­rale (leader nel set­tore) e un’ampia cam­era da letto ded­i­cata con letto fisso, oltre a un sis­tema spe­ciale d’in­trat­ten­i­mento in cab­ina, ab­binato a ve­loc­ità di con­nes­sione ul­tra­v­e­loci tramite banda Ka, ada­giati in sedili er­gonomici tra luci sof­fuse di una sapi­ente il­lu­mi­nazione. E, pronta, dopo il suc­cesso del ser­ratis­simo pro­gramma di test, la forza poderosa dei mo­tori ad alta ef­fi­cienza Gen­eral Electric TechX, in grado di fornire 16 500 lib­bre di spinta, e di ridurre le emis­sioni in­quinanti, (NO2 in primis) con un con­sumo car­bu­rante (pre­visto) in­fe­ri­ore dell'8% rispetto al leader del set­tore, e quell’ala avan­zata

Nuove pro­poste. Tec­niche d’avan­guardia. Test ser­rati. Il mondo dei jets, si evolve, corre ve­loce. Ma non ri­n­un­cia a com­fort e charme. Volando sem­pre più in alto Brand new pos­si­bil­i­ties. Cut­ting-edge tech­niques. Rapid test runs. The world of jets evolves and ad­vances with­out for­go­ing com­fort and al­lure. Soar­ing higher and higher

dal pro­filo ined­ito ca­pace di miglio­rare il volo (ve­loc­ità, por­tata e con­trollo) in regime tran­son­ico. Com­bi­nando queste carat­ter­is­tiche, e con un rag­gio op­er­a­tivo mas­simo di 7.700 miglia nau­tiche, l'aereo è in grado di volare più lon­tano di qual­si­asi al­tro jet com­mer­ciale, no-stop da New York a Hong Kong, da Sin­ga­pore a San Fran­cisco. Il panorama si sfran­gia e com­prende il Das­sault Fal­con 8X, un busi­ness jet di alta gamma. Dotato di una nuova su­per­fi­cie alare in al­lu­minio, car­relli d'at­ter­rag­gio rin­forzati, fu­soliera e cab­ina al­lun­gata, si av­vale della ver­sione poten­zi­ata dei mo­tori Pratt & Whit­ney Canada PW307, ca­paci di am­pli­are il rag­gio d’azione di un ve­liv­olo della gamma Fal­con, e di col­le­gare Pechino con New York, Hong Kong con Lon­dra e Shang­hai con Los Angeles (aero­porto di Lon­dra City - off lim­its per i busi­ness jet - com­preso), gra­zie ad un rag­gio di 11945 km senza scalo (945 km in più rispetto al 7X), con 8 passeg­geri e 3 mem­bri di equipag­gio. La cab­ina, poi, resa silen­ziosa gra­zie ad in­ter­venti mi­rati, of­fre una miri­ade di opzioni d’avan­guardia, dalla con­net­tiv­ità in banda Ka ad alta ve­loc­ità, alla vi­sione com­bi­nata Fal­conEye Sis­tema, cioè il primo dis­play head-up del set­tore che, nel com­binare fun­zion­al­ità di vi­sione sin­tetiche e avan­zate, garan­tisce una conoscenza della situ­azione su­pe­ri­ore in tutte le con­dizioni op­er­a­tive, giorno e notte. Il van­tag­gio, nelle con­dizioni di at­ter­rag­gio a bassa vis­i­bil­ità, è in­dub­bio. Prestazioni ot­ti­mali come per il Gulf­s­tram 500, ca­pace di per­cor­rere dis­tanze notevoli ad un’el­e­vata ve­loc­ità di crociera, col­le­gando facil­mente Mosca a New York o Lon­dra a Dubai. Un jet che mantiene lo stile in­con­fondibile del de­sign pulito Gulf­stream, dalla cab­ina alle grandi finestre ovali, fino all'ala lis­cia con es­cur­sione ag­gres­siva di 36 gradi. Le li­nee cal­i­brate delle ali e i mo­tori tur­bo­fan PW814GA cer­ti­fi­cati da Pratt & Whit­ney gli per­me­t­tono di volare più ve­lo­ce­mente e ad una mag­giore al­ti­tu­dine, alla ve­loc­ità mas­sima di Mach 0,925, con au­tono­mia di 5.000 miglia nau­tiche, sotto il con­trollo garan­tito da in­put pi­lota at­traverso cinque touch­screen Honey­well. I nuovi sedili della cab­ina sono dotati di co­mandi nei brac­ci­oli. L’am­pio vano bagagli è ac­ces­si­bile in volo, ma ci sono rib­alta­bili e spazi ap­positi per ri­porre mazze da golf, at­trez­zatura da sci o valigie di grandi di­men­sioni. Nel mix con­fortev­ole di una cab­ina spaziosa a 3 zone, che ospita fino a 14 passeg­geri nella con­fig­u­razione "giorno" o fino a 7 passeg­geri nella con­fig­u­razione "notte", con il corredo d’una avan­zata tec­nolo­gia di in­trat­ten­i­mento, ab­binata a con­nes­sione WIFI, e d’una cucina di bordo com­ple­ta­mente equipag­giata a prua, ma anche con even­tuale con­fig­u­razione a poppa. La cam­busa dispone di frig­orif­ero, forno a mi­croonde e non, la­vandino di grandi di­men­sioni. Il tutto im­prezios­ito, nella cab­ina in­terna, da un de­sign raf­fi­nato e fun­zionale che ‘ac­carezza’ ar­madi­etti, rives­ti­menti, com­po­nenti varii, in un ab­bina­mento con­no­tato di ma­te­ri­ali ed ac­ces­sori es­clu­sivi delle migliori case. Ep­poi, è sem­pre pronto un team d’es­perti in in­te­rior de­sign a con­sigliare e sod­dis­fare le richi­este dei cli­enti. Gulf­stream of­fre una rete di sup­porto del prodotto (co­mu­ni­cazioni at­tive, miglio­ra­menti, ri­parazioni, cer­ti­fi­cazioni, ristrut­turazioni) con circa 4.100 pro­fes­sion­isti po­sizionati strate­gi­ca­mente in tutto il mondo. Jet, Jet, Jet. Tre case, tre aziende leader. E, al cen­tro, nov­ello principe, il passeg­gero, sem­pre più coc­co­lato, sti­mo­lato con pro­poste e prodotti in­no­va­tivi. Sulle ali della leg­gerezza, nat­u­ral­mente. Per­ché volare è davvero un sof­fio. Di lib­ertà.

In aper­tura e a de­stra. Il rivoluzionario jet Global 7000 di Bom­bardier ridefinisce il busi­ness jet travel, con quat­tro spazi abi­ta­tivi dis­tinti, una cucina com­pleta e una crew suite full-size, of­frendo al tempo stesso una guida ec­cezional­mente flu­ida.

Open­ing and on right. The rev­o­lu­tion­ary Global 7000 by Bom­bardier air­craft re­de­fines busi­ness jet travel, fea­tur­ing four dis­tinct liv­ing spa­ces, a com­plete kitchen and a full-size crew suite while de­liv­er­ing an ex­cep­tion­ally smooth ride.

Newspapers in English

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.