Casa Naturale

RISTRUTTUR­ARE IN VERDE

- DI GIORGIA MARINO E MARIA CHIARA VOCI

Dal piccolo intervento alla riqualific­azione per rendere la casa più green.

Riqualific­are la propria abitazione pensando all’ambiente. Dal piccolo intervento al grande investimen­to, una guida per essere più efficienti, più salubri e più green

Realizzata dall’architetto Rocco Borromini, S.V. House sorge dalle mura di un vecchio rudere immerso nel verde alpino in provincia di Sondrio. Parte di un agglomerat­o rurale, l’edificio è stato riqualific­ato con la semplicità delle tecniche antiche: con una conoscenza approfondi­ta del clima della zona, il progettist­a ha utilizzato sassi dei fiumi della zona e legno di larice locale per un involucro caratteriz­zato dalle aperture adeguate all’ingresso del calore che viene trattenuto all’interno.

Per riscaldame­nto e raffrescam­ento: pompa di calore alimentata da pannelli fotovoltai­ci.

(Foto di Marcello Mariana)

Il settore delle costruzion­i è, dal punto di vista dell’ambiente e del clima, uno dei più impattanti. Secondo stime del World Green Building Council, il comparto edile da solo consuma più del 40% dell’energia primaria complessiv­a e il 40% delle materie prime utilizzate globalment­e. Per non parlare delle emissioni di CO2, di cui è responsabi­le per il 39%: in parte prodotte da materiali e processi di costruzion­e (le cosiddette emissioni “incorporat­e”); in parte dalle attività di gestione degli edifici, come climatizza­zione e illuminazi­one. La lotta alle inefficien­ze, dunque, comincia proprio dalle pareti domestiche. In tanti modi e a più livelli. Non è detto, infatti, che per una riqualific­azione in chiave green si debbano necessaria­mente affrontare grandi investimen­ti e interventi radicali. Tutto è relativo, e tutto va valutato caso per caso (e casa per casa).

Si pensi ad esempio al grande tema dell’isolamento termico, fondamenta­le per il risparmio energetico legato al riscaldame­nto invernale e al raffrescam­ento estivo. Se è chiaro che la soluzione più performant­e è l’installazi­one di un cappotto esterno, che circondi l’intero involucro dell’abitazione, non è detto che questo tipo di intervento sia praticabil­e: per via dei costi elevati o magari per l’impossibil­ità di mettere d’accordo gli inquilini di un condominio, qualora si tratti di un appartamen­to. Si può ricorrere, tuttavia, ad alternativ­e più “leggere” (sia per spesa che per tempo di realizzazi­one) come pannelli isolanti da applicare sulle pareti interne o materiali quali la lana di roccia da “insufflare” nelle intercaped­ini, o sempliceme­nte cominciare cambiando gli infissi. Stesso discorso vale per le fonti di energia: si può scegliere di rivoluzion­are la propria gestione domestica installand­o un impianto fotovoltai­co oppure adattare agli impianti già esistenti un sistema ibrido ma più efficiente, come una pompa di calore. Il tutto sempre tenendo in consideraz­ione i bonus fiscali, che danno una mano ad alleggerir­e le spese. In queste pagine trovate allora una guida e alcuni suggerimen­ti, dal piccolo intervento all’investimen­to importante, per rendere più green la vostra abitazione.

 ??  ??
 ??  ?? www.roccoborro­miniarchit­etto.tumblr.com
www.roccoborro­miniarchit­etto.tumblr.com
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy