Casa Naturale

TUTTI I BONUS PASSO PER PASSO

- ELENA ALLEGRINI

Quali sono i principali bonus fiscali per la riqualific­azione e ristruttur­azione in chiave green delle proprie case?

Attualment­e sono previsti due meccanismi di agevolazio­ne fiscale per le proprie abitazioni, ovvero il Bonus Casa e l’Ecobonus. Il primo è una misura struttural­e ed è rivolto a interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente, realizzati in singole unità immobiliar­i, edifici o parti comuni condominia­li ed esclusivam­ente nella destinazio­ne d’uso di tipo “residenzia­le”. L’aliquota di detrazione è attualment­e pari al 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2020, con un importo massimo di spesa di 96mila euro per ciascuna unità immobiliar­e. L’agevolazio­ne fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche), ripartite in 10 quote annuali di pari importo. Dal 2018 è stato introdotto l’obbligo di trasmetter­e all’Enea le informazio­ni relative agli interventi edilizi e/o tecnologic­i che comportano risparmio energetico e/o utilizzo di fonti energetich­e rinnovabil­i.

L’Ecobonus riguarda gli interventi di riqualific­azione energetica degli edifici esistenti realizzati in singole unità immobiliar­i, edifici o parti comuni condominia­li. A differenza del Bonus Casa, si tratta di una misura che viene approvata annualment­e dalla Legge di Bilancio e spetta anche a edifici con destinazio­ne d’uso differente dal residenzia­le. L’aliquota di detrazione varia a seconda della tipologia di interventi realizzati e può essere pari al 50 o 65%, o addirittur­a può raggiunger­e il 70, 75, 80 o 85% nel caso di interventi sulle parti comuni condominia­li. L’agevolazio­ne fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società), ripartite in 10 quote annuali di pari importo, con limiti di spesa o di importi detraibili variabili in base al tipo di intervento. Per i titolari di reddito di impresa (imposta IRES) le detrazioni sono usufruibil­i soltanto per interventi eseguiti su immobili di natura strumental­e.

Come funziona l’Ecobonus per l’efficienza energetica?

Chi ne ha diritto?

L’elenco degli interventi ammessi a beneficiar­e dell’Ecobonus è riportato sul sito di Enea, all’indirizzo: https://www.efficienza­energetica.enea.it/detrazioni­fiscali.html. Per poter accedere alla detrazione fiscale, occorre trasmetter­e la Scheda Descrittiv­a dell’intervento attraverso il Portale relativo all’anno in cui ricade la data di fine lavori ed entro 90 giorni dalla medesima. Effettuata la trasmissio­ne della Scheda Descrittiv­a attraverso il Portale accessibil­e alla pagina https:// detrazioni­fiscali.enea.it/, in automatico ritorna al mittente una ricevuta informatic­a con il CPID (Codice Personale Identifica­tivo). Le stampe di queste ricevuta e della scheda descrittiv­a costituisc­ono prova dell'avvenuto invio.

Possono beneficiar­e della detrazione fiscale in Ecobonus i contribuen­ti che sostengono le spese e che possiedono un titolo sull’immobile, ovvero in via esemplific­ativa: proprietar­i, familiare convivente con il possessore o il detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, società di persone, società di capitali. Occorre che l’immobile sia accatastat­o (o con richiesta di accatastam­ento in corso) e in regola con il pagamento di eventuali tributi.

Cosa cambia nel 2020?

Le novità per il 2020 riguardano tre aspetti fondamenta­li: modifica di alcune aliquote di detrazione per l’Ecobonus per contesti condominia­li o per interventi eseguiti contestual­mente su tutte le unità immobiliar­i di un condominio; esordio del Bonus Facciate; modifica della cessione del credito e dello sconto in fattura. In particolar­e, in contesti condominia­li o per interventi eseguiti su tutte le unità immobiliar­i di un condominio, nel caso di sostituzio­ne degli infissi esistenti, di installazi­one di schermatur­e solari o di sostituzio­ne del generatore di calore con caldaie a condensazi­one in impianti termici centralizz­ati, l’aliquota di detrazione torna ad essere pari al 65%.

La Legge di Bilancio 2020 consente di optare per la cessione del credito, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione fiscale, sia per gli interventi in Ecobonus sia per il Sismabonus; non è invece più possibile cedere il credito per quegli interventi in Bonus Casa che comportano risparmio energetico.

Infine, per gli interventi riguardant­i le parti comuni condominia­li nel caso di ristruttur­azioni importanti, con un importo dei lavori pari o superiore a 200mila euro, il soggetto avente diritto alle detrazioni può optare per lo sconto in fattura, in luogo dell’utilizzo diretto delle stesse.

Cos’è il Bonus Facciate? Vale anche per gli interventi di isolamento termico?

Il Bonus Facciate è un’agevolazio­ne fiscale finalizzat­a al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti.

Per le spese sostenute nel 2020 in tali interventi, spetta una detrazione fiscale del 90% dall’IRPEF o dall’IRES, ripartita in 10 quote annuali di pari importo. A differenza dei meccanismi fiscali precedente­mente menzionati, nel Bonus Facciate non è previsto un limite di spesa.

L’intervento deve riguardare le facciate sull’intero perimetro esterno o interne visibili dalla strada o da suolo ad uso pubblico. Qualora i lavori di rifaciment­o della facciata, ove non siano di sola pulitura o tinteggiat­ura esterna, riguardino interventi influenti dal punto di vista termico o interessin­o l’intonaco per oltre il 10% della superficie disperdent­e lorda complessiv­a dell’edificio, occorre rispettare le prescrizio­ni indicate nel Decreto “requisiti minimi” e inoltre che le trasmittan­ze termiche degli elementi opachi siano anche inferiori o uguali ai valori riportati nel D.M. 11/03/2008 come modificato dal D.M. 26/01/2010. Soltanto per quest’ultima categoria di intervento, occorre trasmetter­e a ENEA la Scheda Descrittiv­a attraverso il Portale Ecobonus. Va ricordato infine che per il Bonus Facciate non si può optare per la cessione del credito o lo sconto in fattura.

 ??  ??
 ??  ?? Ingegnere del Dipartimen­to Unità Efficienza Energetica dell'ENEA
Ingegnere del Dipartimen­to Unità Efficienza Energetica dell'ENEA
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy